Magazine Diario personale

Reato di Omicidio Stradale

Creato il 23 dicembre 2014 da Ritacoltellese
Cliccando sull'etichetta Criminalità Stradale compaiono in sequenza, dall'ultimo al primo, tutti i post che ho dedicato a questo argomento. Riassumo qui sotto i punti più significativi: 

24 giugno 2014
...la consapevolezza che, se si è così rigorosi con chi ha disabilità visive, non lo si è altrettanto con chi ha il cervello bacato e guida in modo dissennato.
Anche scremando la popolazione automobilistica da drogati, gente che fa uso abituale di psicofarmaci, gente che beve alcool, rimangono le persone, frequentissime, che disdegnano il Codice della Strada inventandosi un Codice a loro uso e consumo personale: dunque di fatto degli alienati, degli asociali che non vogliono piegarsi alle Regole che una Società deve darsi per dirsi civile e vivere gli individui nel rispetto degli uni con gli altri.  E sono soprattutto quest'ultimi che creano grossi incidenti e danni e non certo chi ha disabilità visive: giacché un buon cervello può usare molto bene poca vista, mentre un cervello balzano può usare molto male la migliore vista possibile!  

giovedì 12 dicembre 2013

ANSA.it

Ragazza Usa uccisa, pena ridotta a investitore
(ANSA) - SAN GIOVANNI VALDARNO (AREZZO), 10 DIC - La Corte d'Appello di Firenze ha ridotto la pena a Pietro Stefanoni, 58 anni, il pirata della strada che il 2 ottobre del 2011, a San Giovanni Valdarno travolse e uccise con la sua auto la guida turistica americana Allison Owens, 23 anni, che stava facendo footing lungo la strada statale 69. Dai tre anni e due mesi di condanna inflitti in primo grado dal gup di Arezzo Giampiero Borraccia, la Corte di Appello di Firenze è scesa a due anni, un mese e dieci giorni. Quando verrà istituito finalmente il reato di Omicidio Stradale? Si può continuare a banalizzare la morte? Ricordo che questo investitore dichiarò di "non essersi accorto di aver investito la fanciulla"!! Nemmeno fosse stato un gatto! Eppure se accade te ne accorgi eccome!! Però si è accorto di avere l'auto molto ammaccata, ma senza sapere come! E l'ha portata a riparare lontano da dove abitualmente viveva! Nonostante tutti questi accorgimenti gli inquirenti sono stati bravissimi e l'hanno beccato! Niente paura però! Ci pensano i magistrati a trovare le attenuanti! L'attenuante di non essersi reso conto che era stato lui ad investire "il gatto"Allison neppure quando ha visto la notizia al telegiornale!   Povera anima innocente! Come deve aver fatto pena al magistrato!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazine