Magazine Cultura

Recensione - “A.R.C.A. - Il risveglio di Pito” di Matteo Marchisio e James Alvaro Silvio Arata

Creato il 27 maggio 2014 da Diegothriller
Recensione - “A.R.C.A. - Il risveglio di Pito” di Matteo Marchisio e James Alvaro Silvio Arata “A.R.C.A. - Il risveglio di Pito” di Matteo Marchisio e James Alvaro Silvio Arata è il thriller fantascientifico recensito oggi da ThrillerPages. Clicca qui e leggi la trama e le note sugli autori Che bello! Finalmente anche in Italia possiamo fregiarci di avere un romanzo fantascientifico allo stato puro, parliamo di ARCA – Il risveglio di Pito, opera prima del giovane duo composto da Matteo Marchisio e James Alvaro Silvio Arata. Lo diciamo subito, per gli amanti del genere è un libro più che consigliato, da non perdere assolutamente anche perché di così interessanti e intriganti non se ne vedono quasi mai, almeno in Italia. I punti di forza del romanzo sono incentrati essenzialmente su quattro perni essenziali, quattro capisaldi, ovvero la costruzione dei personaggi, il pathos della trama, il linguaggio e lo stile e il rispetto della tradizione.
Iniziamo da quest'ultimo punto, i due autori sono stati in grado di ripescare il meglio della letteratura di genere internazionale e trasportarla nel loro romanzo, “italianizzando” uno stile anglosassone. Per quanto riguarda la costruzione dei personaggi crediamo che vada a braccetto con il pathos del racconto, una storia che non ci lascia un attimo di tregua, dalla prima all'ultima pagina, ben accompagnata dai protagonisti che hanno una loro nascita e un loro sviluppo. L'ultimo punto da toccare è il linguaggio fresco, giovane innovativo che Marchisio e Arata hanno utilizzato in tutta la loro opera. ARCA, ci teniamo a precisarlo sulle nostre pagine, ha anche alcuni aspetti del thriller e, infatti, può essere definito un thriller-fantascientifico, a nostro modo di vedere poiché punti salienti della storia sono gli intrighi e i giochi di potere che vengono a costruirsi durane lo svolgimento che danno quel sapore in più alla trama. Aspettiamo con ansia il proseguo del romanzo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines