Magazine Salute e Benessere

Recensione dei glucometri iHealth Align e Gluco

Creato il 16 giugno 2015 da Mobimed @mobimed

Secondo un nuovo rapporto di Allied Market Research il mercato del Mobile Health è destinato ad incrementare ad un tasso di crescita annuo del 33,5% tra il 2015 e il 2020 per un valore di mercato valutato oltre 10,5 miliardi dollari nel 2014. I misuratori di pressione con i glucometri e i monitor cardiaci rappresentano la quota maggiore del mercato delle periferiche medicali per dispositivi mobili. In particolare i devices e le apps per il monitoraggio del glucosio nel sangue sono i dispositivi in più rapida crescita.

iHealth glucometro

Tra i pionieri e protagonisti di questo mercato troviamo iHealth Labs che propone una gamma di innovativi strumenti wireless per il monitoraggio della salute  clinicamente convalidati e caratterizzati da una notevole semplicità d’uso. Per il monitoraggio della glicemia, per esempio, sono disponibili il modello Align (BG1) e quello wireress Gluco (BG5)

iHealth glucometro - 4

Nella confezione del kit iHealth Align troviamo il glucometro, 10 lancette e 10 strisce, 1 penna pungidito, 1 custodia per il trasporto e 10 bustine per infilare per lo smartphone e non sporcarlo di sangue; per personalizzare e proteggere il glucometro troviamo anche alcune cover colorate in silicone.

iHealth glucometro - 8

Il glucometro Align è piccolo e molto leggero e funziona con una batteria al litio da 3V CR1620 in dotazione, già installata; da un lato del dispositivo troviamo il jack per la connessione alla presa degli auricolari mentre dalla parte opposta c’è una piccola fessura nella quale andrà inserita la striscia test.

iHealth glucometro - 9

La modalità di misurazione non differisce molto da quella dei classici sistemi di automisurazione della glicemia e prevede l’utilizzo di un pungitito, incluso nella confezione, per la raccolta di una goccia di sangue. Il caricamento della lancetta sul pungidito è veloce e semplice; con un bottone si fa scattare l’ago dopo aver impostato la profondità di puntura variabile dalla sede del prelievo e dallo spessore della cute.

iHealth glucometro - 1

Si avvicina quindi la striscia, che avremo preventivamente caricato sul glucometro, alla goccia di sangue e si attende sul display del telefono la corretta lettura del campione. Il principio chimico di misurazione sfrutta la tecnologia amperometrica utilizzando la glucosio ossidasi.

Da notare che le strisce del kit sono contenute in una confezione ermetica e con un codice QR sul tappo; per utilizzarle è necessario leggere con la fotocamera del telefono il QR con l’app iHealth Gluco-Smart. Questo passaggio identifica il lotto di strisce, ne permette la calibrazione e definisce la scadenza, oltre la quale le lancette non sono più utilizzabili per sicurezza.

Un cenno anche al modello BG5 che si differenzia da Align (BG1) per la connessione wireless bluetooth e la possibilità di visualizzare il valore del test glicemico direttamente sul display del glucometro; questo svincola dall’avere con sé lo smartphone dato che il dispositivo può salvare fino a 500 risultati, che potranno essere poi sincronizzati con l’app Gluco-Smart in un secondo momento. Il kit composto dalle strisce, le lancette, il pungidito e la soluzione di controllo è comune al BG1 così come le modalità di raccolta del campione di sangue.

iHealth glucometro - 5

iHealth Gluco-Smart come accennato è invece l’applicazione da abbinare ai glucometri e che si occupa dall’acquisizione al riepilogo delle misurazioni.

Perfettamente integrata con l’applicazione Salute di Apple, iHealth Gluco-Smart permette di visualizzare l’andamento storico delle diverse misurazioni sia come trend grafico che come elenco per un arco di 7, 14, 30 o 90 giorni. La visualizzazione dei report in cartelle permette di ottenere istantaneamente i risultati e controllarne i progressi mentre il pannello di controllo, personalizzabile, facilita l’accesso alle informazioni.

screen568x568-1

iHealth Gluco-Smart funziona come promemoria per i farmaci, registra i pasti o il digiuno e gli eventuali dosaggi di insulina e permette, naturalmente, di condividere le informazioni con il medico, un famigliare o il personale sanitario. Un recente aggiornamento della versione iOS permette la gestione dei risultati anche sull’Apple Watch; da segnalare alcune pecche nella localizzazione in italiano della versione iOS provata.

screen568x568

L’applicazione iHealth Gluco-Smart, è disponibile gratuitamente su Apple Store (per i dispositivi Apple iOS) e Play Store (per dispositivi Android). Al primo avvio dell’app, verrà richiesto di creare un account, valido per la sincronizzazione di tutti i dati registrati dai vari dispositivi iHealth.

iHealth, inoltre, mette a disposizione un account gratuito per il servizio Cloud,che garantisce che tutti i risultati vengano salvati e conservati automaticamente. Una volta creato l’account utente, è possibile accedere on-line ad iHealt Cloud da qualsiasi luogo e in qualunque momento via web.

Concludendo, i glucometri BG1 e BG5 sono strumenti affidabili per un uso clinico perché rispettano tutti gli  standard ISO 13485 e ISO EN 15197, hanno ottenuto il marchio CE 0197 e l’autorizzazione dalla FDA. Oltre alla facilità di utilizzo dei dispositivi, da segnalare sicuramente le molte funzioni dell’applicazione iHealth Gluco-Smart che facilita la gestione del diario glicemico e la condivisione dei dati con il Curante. Il modello Align offre inoltre il vantaggio di essere economico e molto portatile.

BG1 e BG5 sono distribuiti in esclusiva per l’Italia da GIMA, azienda italiana attiva nella commercializzazione di apparecchi e dispositivi medicali. Il modello BG1 ha un costo di 19,95€ di mentre il BG5 costa 69,95€. Il kit da ricarica delle strisce costa nella confezione da 25 pezzi 19,95€  mentre le lancette 4,95€.

I prodotti iHealth li trovate in vendita nei negozi di elettronica, di articoli medicali e farmacie e online anche su doctoshop.it


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Affari digitali - Recensione - PS4

    Affari digitali Recensione

    Ubisoft porta un classico senza tempo su console di nuova generazione Quando i videogiochi non rappresentavano ancora il punto di riferimento per... Leggere il seguito

    Da  Intrattenimento
    TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • Endless Legend, Recensione Pc

    Endless Legend, Recensione

    L’evoluzione e la grande espansione del settore indipendente ci getta, spesso e volentieri, dinnanzi a videogiochi che fino a qualche giorno prima dell’uscita s... Leggere il seguito

    Da  Edoedo77
    TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • [Recensione] Wiko Rainbow 4G

    [Recensione] Wiko Rainbow

    La Wiko è una ditta emergente francese che produce smartphone dal rapporto qualità/prezzo davvero molto interessante. A noi di Technologici. Leggere il seguito

    Da  Scimiazzurro
    TECNOLOGIA
  • Tydirium: la nostra recensione

    Tydirium: nostra recensione

    NextGenTeam Il mondo degli smartwatch è pieno di nomi importanti, Samsung, Motorola, LG, Asus e molti altri tra cui Apple, che come sempre ha detto la sua con i... Leggere il seguito

    Da  Nextgenteam
    INFORMATICA, TECNOLOGIA
  • New Nintendo 3DS - Recensione

    Nintendo Recensione

    Dopo un mese e mezzo di test, ecco il nostro giudizio finale sul rinnovato portatile Nintendo Sono passati cinque mesi dall'annuncio del New Nintendo 3DS: era l... Leggere il seguito

    Da  Intrattenimento
    TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • Dying Light, Recensione Multi

    Dying Light, Recensione Multi

    È un tema ricorrente, perfino piuttosto abusato, quello degli zombie. Un tema che però attira le masse, tanto da aver permesso a Techland di essere conosciuta i... Leggere il seguito

    Da  Edoedo77
    TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI
  • Strategia interculturale - Recensione - iPhone

    Strategia interculturale Recensione iPhone

    Dalla collaborazione di Square-Enix e Mediatonic arriva su Android e iOS uno strategico a turni a metà tra oriente e occidente "In Giappone i riconoscimenti all... Leggere il seguito

    Da  Intrattenimento
    TECNOLOGIA, VIDEOGIOCHI