Magazine Cultura

Recensione di Ammazziamo il Gattopardo di Alan Friedman

Da Leggere A Colori @leggereacolori
libro-friedman-complotto-napolitanoQuando si prende in mano un libro del genere, le emozioni che si provano sono le più disparate: dallo stupore, alla rabbia; dalla frustrazione alla speranza. Alan Friedman è un giornalista che conosce bene la materia di cui parla e vivendo da parecchio tempo nel nostro paese si è chiesto come mai da due decenni l’Italia si trovi in una fase di stagnazione. Cosa impedisce al nostro Paese di crescere, nonostante gli svariati governi che si sono succeduti – e con loro i vari Berlusconi, Prodi, D’Alema, Alfano … tanto per citarne alcuni- e un Presidente della repubblica che agì senza sciogliere le camere e senza mandare gli italiani alle urne, designando Monti a capo del governo? E’ colpa dell’entrata in vigore dell’Euro? Delle direttive della Banca Centrale europea? Del passaggio dalla lira all’euro? No. Non esattamente. La responsabilità in Ammazziamo il Gattopardo è da ricercarsi nella mentalità conservatrice, quella gattopardiana per cui paradossalmente i cambiamenti sono messi in atto… a patto che tutto resti esattamente così com’è, nulla deve cambiare.  Quindi ogni tentativo di riforme di vasta portata e realmente apportatore di modifiche strutturali è stato di volta in volta bocciato e/o bloccato dalle varie lobby e /o da persone che continuano a “analizzare la realtà con l’ottica della vecchia politica, con vecchi schemi”.  Da coloro che cavalcano il Gattopardo: non solo i leader, ma più in generale quegli italiani che ancora non sono a rischio, che ancora non se la Continua a leggere

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines