Magazine Cultura

Recensione: Misery di Stephen King

Creato il 07 aprile 2014 da Chaneltp @CryCalva
Wella eccomi! Finalmente ho finito di studiare e ho pure scritto una recensione di un film , per un progetto scolastico ^^ adesso è arrivato il momento di farvi leggere la mia recensione del famoso lavoro di Stephen King, Misery. Libro che mi è stato regalato per il mio compleanno da Ilenia del blog Libri di cristallo *___*
MISERY Recensione: Misery di Stephen King
AUTORE: Stephen King EDITORE: Pickwick PAGINE: 400 PREZZO: 9,90
Paul Sheldon, un celebre scrittore, viene sequestrato in una casa isolata del Colorado da una sua fanatica ammiratrice. Affetta da gravi turbe psichiche, la donna non gli perdona di aver "eliminato" Misery, il suo personaggio preferito, e gli impone tra terribili sevizie di "resuscitarla" in un nuovo romanzo. Paul non ha scelta, pur rendendosi conto che in certi casi la salvezza può essere peggio della morte...

Recensione: Misery di Stephen King
Amo Stephen King, nonostante abbia letto pochi suoi libri però è l'unico che riesce a farmi sentire la paura e l'angoscia dei personaggi.
Recensione: Misery di Stephen King Misery era da tanto nella mia lista dei 'libri da leggere', tutti me ne parlavano bene e finalmente una mia carissima amica me l'ha regalato per il mio compleanno. Appena l'ho visto non ho potuto più aspettare e l'ho subito letto, ma purtroppo le mie aspettative sono state un po' deluse, mi aspettavo molto di più. Non dico che non mi sia piaciuto, però per buona parte della storia non è riuscito a prendermi, non sentivo nessuna emozione e andavo avanti solo per la curiosità. In effetti, nella prima parte di storia non c'è molta azione, succede poco e diventa un po' noioso. Per fortuna, nella seconda metà la storia riesce ad attirare maggiormente l'attenzione del lettore, con molti avvenimenti inaspettati e diventa molto più paurosa e macabra, da far accapponare la pelle, giusto quello che cercavo. Ormai si sa che Stephen King è in grado di suscitare terrore nel lettore, ma in questo libro diciamo che ha perso un po' tempo, infatti come dicevo la prima metà della storia mi è sembrata piatta e “tranquilla”. Penso che in molti conoscerete la trama del libro, magari perché avete visto il film. Protagonista dell'intera storia è Paul Sheldon, celebre scrittore che conta numerose copie vendute nel mondo dei suoi libri. Ma un giorno a causa di una tempesta che si abbatte sulla città, dove lui si trova, Paul perde il controllo della sua auto andando fuori strada. Paul si risveglia in una casa sconosciuta, che non ha mai visto. Così inizia il suo incubo. E' stato sequestrato da una sua fanatica ammiratrice, mentre lui ha tutte e due le gambe rotte a causa dell'incidente. Ma il tutto diventa ancora più terribile quando la sua fan gli chiede di far rinascere il suo personaggio più celebre: Misery. L'unica via di salvezza è portare a termine un nuovo libro dedicato ad essa. Recensione: Misery di Stephen KingMa riuscirà veramente a salvarsi? La fine della storia è sconvolgente, da far venire i brividi! Ho apprezzato tantissimo l'originalità della storia, forse King ha semplicemente messo su carta il suo maggior incubo da scrittore, comunque è riuscito a dar vita a qualcosa mai sentito prima. I personaggi sono ben strutturati e sono descritti minuziosamente, cosa che rende il tutto ancora più reale e pauroso. Anche in questo libro come in molti altri dell'autore, ogni volta che sembra sia finita in realtà è solo l'inizio di un qualcosa ancora peggiore, una storia infinita che diventa sempre più terrificante. Peccato per la prima parte, altrimenti mi sarebbe piaciuto molto più dei precedenti letti. Consiglio il libro a tutti gli amanti del terrore e delle storie di paura, penso che possa piacervi nonostante non sia il suo meglio.  
VOTO: Recensione: Misery di Stephen King
Chi l'ha letto? Che ne pensate?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines