Magazine Cultura

Recensione n.25"Una passione nel tempo-Il mistero

Creato il 13 ottobre 2012 da Desoleluna


Autrice: Ester AshtonTitolo: Una passione del tempo- Il misteroEditore: MontecovelloPagine: 260Anno di pubblicazione: 2011Prezzo: 16.00 €(rilegato)  9.60€ e-book
Sinossi

La vita tranquilla di Natalie, docente all'università di St. Andrews, in Scozia, in psicologia, e specializzata in criminologia, viene travolta da alcuni eventi, che iniziano per caso e che non riesce a spiegarsi. E il trovare in seguito un libro antichissimo che sembra legarla a sé, le provocherà dei flashback dal passato inspiegabili. Quello che la sconcerterà molto di più, sarà apprendere la verità che ignora su se stessa, dal misterioso Adam e due figure provenienti dal passato. L'incontro con Kieran, amico del suo migliore amico Brian, le farà scoprire la passione e l'amore, che l'obbligherà a fare una scelta tra il suo sogno non vissuto e il proibito, sfidando il destino..




Giudizio




Partiamo alla volta di St. Andrew,Scozia
Nell'Antichità la città era circondata da porte murate, solo due sono ad oggi visibli... quelladi So'gait (South Street, ora chiamata West Port) e la Sea Yett (che si trova nel porto). La porta murata "West Port" è una tra le ultime superstiti delle città della Scozia. Le torri che fanno parte della costruzione riprendono la forma di quelle della porta Netherbow ad Edimburgo. L'arco centrale di forma semi-ottagonale sostiene i passaggi di ronda. Archi laterali e bassorilievi sono stati aggiunti alla porta durante la ricostruzione avvenuta tra il 1843 e il 1845.
Le porte in rovina della città sono Port Swallowgait (nei pressi del Castello), Port No'rgait (North Street, vicino a dove ora si trova il NPH Cinema), Mercatgait Port (nei pressi dei Giardini Greyfriars) e una porta a Kirkheaugh.
Le tre strade principali del centro storico sono la North, la Market e la South Street. Nel XIX secolo i vecchi nomi scozzesi delle vie della città furono tradotti in inglese. Mercatgait divenne Market Street e North Street divenne No'rgait.
Dal punto di vista storico da non perdere è la chiesa della Santissima Trinità. La chiesa fu inizialmente costruita su un terreno, vicino alla parte sud-est del timpano del Duomo, intorno al 1144 dal vescovo Robert Kennedy. Nel 1234 la chiesa fu dedicata al vescovo David de Bernham. Frà il 1410 e il 1412 il vescovo Warlock fece ricostruire la chiesa su di un nuovo sito posto sul lato nord di South Street. Gran parte delle caratteristiche architetture della chiesa furono tolte e trasportate nel palazzo del re da Robert Balfour tra 1798 e 1800. In seguito, tra il 1907 e il 1909, la chiesa fu restaurata e riccamente decorata da McGregor Chambers che le ridiede un aspetto medievale. Solo la torre nord-occidentale, una parte della guglia e gli archi del portico mantennero il loro aspetto originale.
A est del centro della città, si trovano le rovine della Cattedrale di Sant'Andrea. Questo un tempo era l'edificio più grande della Scozia. Fu costruita per ospitare le reliquie di Sant'Andrea e divenne nota come la prima cattedrale della città.
Al giungere della Riforma, nel 1559, la cattedrale andò decadendo. Nel 1826 i baroni dello scacchiere acquistarono le rovine della cattedrale.
Le rovine del castello di St Andrews sono situate su una scogliera. Il castello fu eretto intorno al 1200 come casa dei vescovi e degli arcivescovi. Più tardi fu utilizzato come palazzo, prigione e fortezza ma mantenne il legame ecclesiale con la città. Il castello fu demolito e ricostruito. Per questo la maggior parte del castello risale solo all'epoca tra il 1549 e il 1571. Il castello fu ricostruito in stile rinascimentale perché l'uso che se ne voleva fare era quello di un palazzo piuttosto che una fortezza.
L'abside del convento domenicano, Blackfriars, può ancora essere visto sulla South Street (tra Madras e Bell College Street). Resti di altre case religiose che esistevano nella città medievale, anche se meno visibili, hanno lasciato tracce, come ad esempio il lebbrosario di San Casale

 testo dell'itinerario  è tratto da  Wikipedia

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • [Recensione] Law nr° 2

    [Recensione]

    Titolo: Law – Il lato oscuro della legge Numero: 2 Editore: Edizioni Star Comics Sceneggiatura: Davide G.G. Caci & Giorgio Salati Disegni: Stefano Carloni... Leggere il seguito

    Da  Queenseptienna
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione: "paranormalmente"

    Recensione: "paranormalmente"

    "Paranormalmente" di Kierstin White:Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro... Leggere il seguito

    Da  Blake16
    CULTURA, FANTASY, LIBRI
  • Recensione: UNA MOGLIE AFFIDABILE

    Recensione: MOGLIE AFFIDABILE

    Ecco la mia recensione al libro "Una moglie affidabile" di Robert Goolrick.Titolo: Una moglie affidabileAutore: Robert GoolrickTraduzione: Enrica BudettaEditore... Leggere il seguito

    Da  Sarabooklover
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione: Django Unchained

    Recensione: Django Unchained

    Quentin Tarantino è inarrestabile. Potete dire quello che volete su questo eterno Peter Pan del cinema, ma una cosa è certa: si sta divertendo un mondo, e si... Leggere il seguito

    Da  Giobblin
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Recensione: ETERNA

    Recensione: ETERNA

    Ecco la mia recensione al libro "Eterna" di Victoria Alvarez.Titolo: EternaAutrice: Victoria AlvarezTraduzione: Laura MiccoliEditore: Fanucci (collana Tif... Leggere il seguito

    Da  Sarabooklover
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione: The Avengers

    Recensione: Avengers

    Attenzione: questa recensione è intrisa di ottimismo, amore per la vita ed euforia post-cinema. Perchè The Avengers non solo mantiene le promesse fatte, ma... Leggere il seguito

    Da  Giobblin
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Recensione: Muses

    Recensione: Muses

    Tra un gioco e l'altro di halloween, ecco a voi la recensione di questo libro, uscito negli ultimi mesi, che mi ha colpito particolarmente e che ho divorato... Leggere il seguito

    Da  Chaneltp
    CULTURA, LIBRI