Magazine Tecnologia

Recensione N8 by Simograndi

Creato il 21 gennaio 2011 da Bald

Come forse avrete letto sono recentemente passato alla nuova piattaforma Symbian^3, in particolare con un bellissimo N8 Silver. Viste le tante discussioni tipo “ma alla fine come va?”, “ne vale la pena?”, “cosa cambia?” ho pensato fosse utile fare questa recensione a freddo dopo circa un mesetto di intenso utilizzo con un occhio particolare ai paralleli con i Symbian 5th, che sono i più diffusi nella nostra community. In giro ci sono molte altre recensioni, come quella del mio amico [email protected] che vi consiglio di leggere, e con questa spero integrare per potervi dare un quadro complessivo del nuovo Nokia. Dunque cominciamo :

Il telefono “fisico”: l’Hardware

Recensione N8 by Simograndi

La prima volta che lo si vede fa un effetto un po’ strano, abituati ai Nokia plasticosi e dalle finiture a volte “sommarie”, infatti questo cell è per la maggior parte costituito esternamente in alluminio anodizzato e il display è in vetro, per cui materiali estremamente resistenti ai graffi e all’usura in generale, oltre al fatto che è molto leggero nonostante le dimensioni (pesa meno dell’N97 e poco più di un 5800). Inoltre le finiture sono molto buone, nessun scricchiolio, con tutti i tasti (si lo so sono molti… ) ben rifiniti e senza giochi particolari. Ma tornando ai materiali è da sottolineare come la scocca in metallo non sia verniciata normalmente ma con un processo che “fissa” il colore all’interno del metallo, per cui a lungo andare non si avranno “buchi” argentati nelle versioni colorate. Unica nota forse negativa per l’usura sono le estremità in plastica, che se da una parte evitano facili “bolli” sugli spigoli tipo quelli presenti sugli ipod nano dal 3g al 5g mi lasciano un po’ perplesso riguardo la verniciatura: quanto durerà? la plastica sottostante in ogni caso è del colore abbinato alla scocca. Gli sportellini per SIM e MicroSD simili a quelli di 5800 &co, con la differenza che la chiusura è molto più precisa e “solida”. Dall’altro lato i tasti multimediali (forse in alluminio) non sono da meno. Il tastino di sblocco all’inizio mi ha dato qualche “problema”, nel senso che ero abituato a quello del 5800 che è più grosso e più morbido, per cui riuscivo a utilizzarlo più facilmente (considerate che sono mancino per cui non uso il pollice… ), ma è anche vero che lo uso il 50% in meno visto che il cell si sblocca anche da schermo…
Passiamo ora al retro: la batteria integrata permette un design molto pulito e la mancanza di sportellino da solidità al tutto, niente male davvero. Ma qui c’è la parte “forte” di questo telefono, ovvero la fotocamera. Osservandola bene si può osservare come il sensore sia protetto da un vero e proprio otturatore, e la lente è in grado di muoversi di circa un mm avanti e indietro per permettere l’autofocus, sormontata dall’enorme flash allo Xeno. Ne han fatta di strada dal 6630…
Parliamo dello schermo, realizzato con il resistentissimo “Gorilla Glass”, che oltre a essere il pezzo principale è la “chicca” di questo telefono. Come già detto è finalmente capacitivo, quindi infinitamente più sensibile di quello resistivo dei 5th e permette il multitouch, esattamente come quello dell’iphone. Inoltre essendo AMOLED ha dei colori e dei contrasti mai visti su un Nokia. Al buio da il meglio di sé: fa quasi impressione vedere l’orologio del salvaschermo brillare su uno sfondo completamente nero e non grigetto… Di giorno la visibilità è altrettanto ottima anche al sole. A corredo di tutto ciò vi è anche il ritorno del sensore di luminosità che adatta intelligentemente la retroilluminazione (o meglio: l’illuminazione autonoma dei pixel) abbassandola al minimo al buio e viceversa, riducendo ulteriormente i consumi energetici. Per finire un aneddoto: un mio amico con l’iphone 4 (con il famoso Retina) mi fa: “apperò se si vede bene lo schermo…” Detto tutto…
A proposito di melafonino, che come saprete se cade male rompe il vetro in mille pezzi, vi mostro questo video che illustra la resistenza del Gorilla Glass. Sicuri di riuscire a romperlo? Come forse avrete visto sul blog anche con coltelli, chiavi e quant’altro niente… In ogni caso gustatevi questo video:

All’interno troviamo il processore ARM11 da 680 MHz, anche se molti benchmark dicono essere 720 MHz, la cui frequenza non è escluso venga aumentata con i prossimi FW come successo ai suoi predecessori; in ogni caso è più che sufficiente a gestire velocemente tutte le operazioni. Infatti il carico di lavoro è alleggerito di molto dalla GPU, una Broadcom BCM2727 ovvero uno dei migliori chipset mobile in circolazione, che per la prima volta su un telefono gestisce completamente la parte grafica come nei PC. La RAM a disposizione è 256 MB che direi sufficienti ma non troppi, mentre la memoria interna è anch’essa di 250 MB, di cui realmente utilizzabili 180 circa.
Infine la batteria: una BL-4D da 1200 MAh che come vedremo garantisce quasi 2 giorni di medio utilizzo o comunque uno pieno di uso intenso. Si può ricaricare sia tramite apposito spinotto o tramite il cavo USB Micro.

In complesso questo terminale dal punto di vista hardware è quasi impeccabile, sono solo due le cose che lasciano un po’ perplesso: la prima è la sporgenza del complesso fotocamera, che è comprensibile visti i componenti all’interno e necessaria poiché altrimenti si avrebbe avuto un vero e proprio “mattoncino” se il retro fosse a filo; la seconda è l’altoparlante. Collocato dietro sacrifica un po’ il volume della suoneria quando il telefono è appoggiato su un piano e soprattutto rende difficile sentire l’audio dei video, specie all’aperto e con un po’ di rumore in sottofondo… Si risolve alzando la suoneria e mettendo una mano dietro, che riflettendo amplifica pure…
Per quanto riguarda la qualità audio nulla da dire, il suono è pulito e la musica si sente anche discretamente, però le casse stereo del 5800 sono di un’altra categoria, c’è poco da fare. Ma alla fine: quanti di voi ascoltano la musica con le sole casse del telefono? E nel caso si può fare benissimo…
Passiamo ora al lato connettività, altro punto forte di questo dispositivo (avete per caso detto Apple? ). Oltre ai soliti collaudati HSPDA e Wifi troviamo il Bluetooth 3.0 (non ancora sfruttato a dovere per il semplice fatto che la maggior parte dei dispositivi altrui non lo possiede) e l’immancabile GPS con AGPS corredato da Ovi Maps, stavolta con tanto di Bussola Digitale (come N97 comunque) che aumenta non di poco la precisione dell’orientamento durante la navigazione assistita. Sempre come il predecessore serie N è presente il trasmettitore FM, utile per collegare il telefono alla radio della macchina in mancanza di cavi. E per finire le due caratteristiche distintive di questo terminale: la porta HDMI (fino a 720p) nella parte superiore e quella grandissima invenzione che è l’USB On The Go. Tramite l’apposito adattatore fornito nella confezione potrete infatti collegarci i più svariati tipi di periferiche (purchè non richiedano grandi potenze per funzionare o alimentate a parte) che comprendono tastiere, mouse (con tanto di freccina), chiavette, hard disk (alimentati però) fino a lettori di codici a barre, ventole e quant’altro come i recenti esperimenti dimostrano…

Il telefono “vivo”: il Software

Recensione N8 by Simograndi

Veniamo ora alla parte principale, ovvero il sistema operativo che anima il telefono e ci permette di smanettarci con hack, mod, giochi, film… ah si poi forse anche chiamare…
Arriviamo subito al dunque: vale la pena passare a S^3? Se vi piace il Symbian e i Nokia in generale allora SI. Se invece sbavate dietro ad iPhone o Android allora continuate a leggere…
Innanzitutto una piccola premessa con le principali differenze sul sistema operativo in sé rispetto ai 5th:
- Nuovo layout per il landscape: finalmente! I tasti a destra (chiaro rimasuglio dei 3rd) sono sostituiti dai più logici e sottili tasti sotto, così da ampliare lo schermo in larghezza e facilitando navigazione e quant’altro. Anche negli SMS i tasti funzione laterali sono di dimensioni ridotte. Ben fatto! (ci voleva tanto farlo subito??)
- Gestione migliorata delle connessioni: ogni volta che qualche applicazione si connette si apre un popup a scorrimento in alto che ci avvisa quale connessione si usa. Molto utile per sapere se si è connessi e a cosa senza dover uscire dall’applicazione.
- Migliorie nell’organizzazione delle cartelle: è una cavolata, ma quando spostate una icona dentro una cartella si rimane nella cartella da cui si è spostato, in modo da poter spostare altri elementi se necessario. Nei 5th invece si entrava nella nuova cartella, dovendo ogni volta tornare indietro… Non so voi ma a me la cosa irritava non poco quando dovevo spostare giochi e simili appena installati.
- Nuovo task manager con preview della finestra aperta. Carino
- Screensaver a schermo bloccato. Era ora che tornasse di serie. Tra l’altro l’orologio di default consuma pochissimo grazie allo schermo OLED, gli unici pixel accesi (al minimo comunque) sono quelli che formano l’ora. Ce ne sono diversi tipi che ovviamente possono essere personalizzati.
- 3 o più homescreen. A riguardo non mi dilungo, sapete tutto immagino! Ottime comunque…
- Miglior rapporto fra tacche dell’indicatore e durata della batteria. È finita l’era in cui quando scendevano le prime due tacche bisognava correre a ricaricare… Ora se la batteria indica metà ce n’è ancora metà….
- E’ possibile aprire alcune opzioni su programmi o elementi del menu tenendo premuto l’elemento desiderato. Utile per selezionare o cancellare.

Recensione N8 by Simograndi

Funzioni “primordiali”: chiamate e messaggistica
Volenti o nolenti ci sono, anche se ormai più nessuno le mette fra le carattetistiche…
Cominciamo da quella più antica, la chiamata. Come sempre ottima, intuitiva, la voce si sente chiara e pulita e la ricezione è ottima. Mi prende 2 tacche anche in garage dove il 5800 o non prendeva o ne prendeva una scarsa… Nulla di rivoluzionario rispetto ai 5th, però ci sono un paio di migliorie degne di nota:
- nel tastierino numerico potete comporre un numero, oppure scrivere il nome di chi volete chiamare, il tutto in un’unica schermata. Molto comodo davvero.
- migliorie con le immagini dei contatti: sui 5th erano messe un po’ a “muzzo”, nel senso a volte grosse, a volte piccole, a sinistra, a destra… insomma non si capiva dove dovevano stare. Ora invece sono al centro dentro una cornice ben definita, che le dimensiona automaticamente in modo da riempirla. Nulla di che, ma per chi fa temi ed è diventato cretino per capire come utilizzare l’”immagine chiamata” è una soddisfazione…

Recensione N8 by Simograndi

Passiamo alla messaggistica: è la parte che preferisco del telefono!! Il funzionamento è analogo ai 5th (già ottimo), ma con alcune migliorie:
- L’integrazione di conversazioni: se siete amanti di CF e mod la conoscerete già, ma avercela nativa è un’altra cosa… Sia perché viene aperta automaticamente alla ricezione di un messaggio (si può scegliere comunque se utilizzarla o meno) sia perché è molto più veloce e reattiva rispetto a quella Vivaz integrata nei CF.
- L’aggiunta di emoticon, anche animate, che compaiono automaticamente esattamente come qui sul forum. Simpatiche e colorate
- Gestione migiorata delle mail: in pochi passi si può configurare qualunque tipo di casella e gestire in modo veloce e completo allegati e quant’altro. L’unica nota negativa è che ogni tanto durante la sincronizzazione si “pianta”, lasciando la connessione aperta all’infinito e senza far nulla… ma sono sicuro che con i prossimi aggiornamenti il problema sarà risolto.
Una nota poi per le tastiere: stavolta sono presenti solo quella T9 e ruotando il telefono la QWERTY, quindi non ci sono più la QWERTY Mini e la Scrittura a mano. Voi ne sentite la mancanza? Io per niente… Essendo lo schermo capacitivo la sensibilità e la velocità sono migliorate tantissimo, specie nella QWERTY che ora integra pure un sistema di correzione automatica largamente personalizzabile. Molto comodo davvero, anche se per gli SMS la cara vecchia alfanumerica rimane imbattibile per me. A tal proposito però devo dire che il nuovo layout di tale tastiera con i tasti funzione in basso mi crea qualche volta dei problemi, nel senso che anziché premere 0 per lo spazio premo il tasto menu delle impostazioni scrittura, spezzando il ritmo della scrittura. Può essere che avendo usato 2 anni la tastiera del 5800 sia troppo abituato a quella e devo ancora prendere le misure… ma se i rumors sono veri con i prossimi aggiornamenti FW oltre a essere modificata dovrebbe essere affiancata da una QWERTY anche in portrait come su iPhone e Android.
Rimanendo in tema di “tasti” apro una parentesi sul nuovo sistema di Feedback Tattile, migliorato tantissimo dai 5a edizione. Ora infatti non vi è una singola vibrazione a tasto premuto ma vi è un insieme di vibrazioni la cui intensità varia a seconda di cosa fate. Vi faccio un esempio: premete un tasto qualunque? Sentirete un “colpo” quando arriva a “fine corsa” e un altro quando lo rilasciate. Aprite un menu? Sentirete la finestra apririsi e arrestarsi. Migliorie anche nello scroll cinetico (veloce, fluido e preciso tra l’altro) nel quale sentirete il “rimbalzo” quando si arriva a fine corsa. Come nei 5th rimane ovviamente la possibilità di disattivarlo o di modificarne l’intensità.

Recensione N8 by Simograndi

Seguendo l’evoluzione storica dei telefoni eccoci arrivare alla parte multimediale:
- Gestione Foto e Immagini: molto simile a quella di N97, migliorata nella velocità (lo scroll è molto fluido e le anteprime sono caricate all’istante) e aggiunto il “pinch to zoom” come di consueto sui nuovi dispositivi. Non male la nuova funzione, ma le manca ancora la fluidità e velocità degli altri terminali. Anche per questa funzione confidiamo nei futuri update, ma già così direi che merita la sufficienza. Una nota tecnica: girovagando con x-plore mi sono accorto che non si creano più le miniature per le anteprime nelle cartelle pal_Tb o come ci chiamavano… il che vuol dire spazio libero maggiore e soprattutto tempi ridotti quando si copiava tutto su pc.
- Gestione Video: anche qui come su N97, solo che l’N8 legge praticamente qualunque formato video (proprietari a parte ovvio), tra cui spiccano mp4 (scaricati direttamente da youtube) e DivX fino a 720p senza il minimo rallentamento. Inoltre è stato aggiunto un pulsante in sovraimpressione che cambia lo zoom per adattare il video allo schermo, senza dover passare dal menu opzioni. Ottimo davvero, specie se leggete i filmati da hard disk o chiavetta…
- Lettore musicale: molto simile ai predecessori, con l’aggiunta però della modalità Coverflow esattamente come su iphone, che devo dire avere una buona fluidità nonostante la mia ampia libreria con copertine 600×600. A proposito: finalmente legge quasi tutti i formati di copertine nativamente, il che non richiede più il lavoro di conversione che vi avevo illustrato nella mia guida ad iTunes! Per il resto da sottolineare una maggiore velocità nel cambiare brano, merito soprattutto del processore.
- Fotocamera: a riguardo non sto a dilungarmi molto visto che avrete già letto e visto tutto a riguardo. Dico solo: OTTIMA!! Ho mandato in pensione la mia digitale (5 MPX) perché tanto ormai fa le foto meglio il telefono… Le foto sono luminose, con un buon dettaglio e colori fedeli. Stesso discorso per i video a 720p… Il flash allo Xeno di notte è mostruoso, peccato non sia presente durante i video. D’altronde ciò è impossibile perché un uso prolungato lo fonderebbe… Manca l’HDR ma in compenso hanno aggiunto il riconoscimento facciale. E anche stavolta promettono miglioramenti… vedremo, intanto quando faccio le foto con il telefono non rimpiango il fatto di non aver dietro la digitale

Recensione N8 by Simograndi

E ora una rapida carrellata sulle principali app integrate o consigliate:
- OVI Store: riscritto in QT è ora molto più veloce, fluido e funzionale rispetto alla controparte 5th. Però rimane il problema di fondo… e cioè i contenuti. Essercene ce ne sono e parecchi già compatibili con S^3, il problema è la qualità media bassina e il prezzo alto rispetto alla concorrenza. Se volete app stupide e giochini sappiate che l’App Store è ancora un altro pianeta molto molto lontano…
- Browser: ahimè altro punto debole del Symbian… si qualche miglioria come il Pinch to Zoom ma rimane sempre macchinoso come i precedenti. Nel frattempo possiamo consolarci con l’ottimo Opera Mobile 10.1 e la promessa da parte di Nokia di cambiarlo radicalmente nei prossimi mesi.
- Social: client integrato per Facebook e Twitter tramite OVI. Non male, di sicuro migliore delle app per i 5th, ma anche qui le app per iphone (specie Facebook) rimangono anni luce avanti… Ma una conversione di queste no eh? In ogni caso non dipende da Nokia quanto dalle altre società in questo caso.
- OVI Mappe: di serie è installata la versione 3.06, che ha come unica differenza rispetto a quella per 5800 e simili il Pinch to Zoom grazie al multitouch. Per il resto rimane l’ottimo e collaudato navigatore gratuito di Nokia. Io personalmente però continuo a preferire il Sygic che ovviamente gira benissimo.
- Integrate le solite versioni di Adobe Reader e Quickoffice in lettura
- Buoni i nuovi editor video e foto, analoghi ai precedenti comunque.
- Grande Schermo: non è nativa ma gratuitamente scaricabile dai Beta Labs Nokia. Semplicemente connettendo il cavo HDMI trasforma il telefono in un media center completo. Niente male davvero
- Battery Monitor Widget: facilmente installabile dallo store indica con precisione la carica rimanente della batteria (anche tramite il widget sulla home) e le statistiche sull’utilizzo. Vivamente consigliato.
- Angry Birds: non è nativo ma credo lo conoscerete tutti questo giochino. Ne parlo perché avendolo anche su iPod 3G (quindi l’”originale”) posso fare un confronto diretto fra le due versioni. Beh il risultato è ottimo, preciso, veloce e fluido come la controparte Apple, considerato il fatto che gira pure a risoluzione superiore. Questo a dimostrazione di come non sia colpa del telefono la qualità delle app ma di chi le sviluppa…
Credo di aver detto tutto… se siete riusciti a leggere fin qui complimenti intanto , secondo spero di avervi chiarito le idee riguardo la nuova piattaforma che se non si fosse capito mi piace molto.

Per concludere un giudizio: non do voti poiché essendo questa una recensione, e come tale soggettiva, i numeri hanno poco valore. Quello che posso dire e che è un ottimo smartphone e sottolineo tale. Per giocare hanno inventato il game boy (e l’iphone )… per fare gli hacker linux (e l’android ). Quindi il riassunto di tutto è: Se avete avuto un 5800 e vi è piaciuto allora non potrete che adorare questo (prezzo permettendo ovvio, non è proprio “basic”) che più che un telefono nuovo va considerato come un 5800 HD full optional in cui tutto funziona meglio e più in fretta. In caso contrario sapete a chi rivolgervi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :