Magazine Cultura

[Recensione] Noàis: “Lanterne” È L’Album D’Esordio

Creato il 12 giugno 2015 da Paolopol

Lanterne è l’album d’esordio dei Noàis, formazione nata nel 2012 dall’intuizione del cantautore Jacopo Perosino, fino ad allora solista.

Noàis-Lanterne2-album.doc

La band, composta da Roberto Musso (bassista e percussionista), Paolo Penna (chitarra) e da Vincenzo Penna (fonico), si è ulteriormente allargata con il successivo arrivo di Simone Torchio e Luisa Avidano.

Lanterne è il loro album d’esordio e già dalle prime sonorità si capisce la strada intrapresa dalla band: suoni folk che si mescolano a rock e blues. Sonorità originali, musiche orecchiabili e divertenti, dove i testi delle canzoni la fanno da padrone.

Dal racconto musicale Hanno Ucciso Colapesce, bellissima canzone dove si riconosce al primo ascolto il carattere cantautoriale, alle linee più dolci di Mary Jane, passando poi dal ritmo travolgente di Emmeraviglia.

Un album molto piacevole e un po’ diverso dalla solita musica e dalle solite sonorità, arricchito anche dall’utilizzo di strumenti musicali poco canonici, come l’ukulele o il cajon.

Tracklist

Hanno Ucciso Colapesce: una discesa negli abissi assieme al protagonista, Nicola da Messina detto Colapesce, protagonista di un’antica leggenda siciliana.

Nun T’Arrabbià: traccia blues che fa da cornice ad una preghiera laica, in un monito teso all’ironia più che alla violenza, dalla rabbia alla speranza…

Mary Jane: una canzone divisa tra due anime. Da una parte la storia di Mary Jane Kelly, ultima vittima di Jack lo Squartatore, dall’altra l’amore della giovane prostituta per la sua terra d’origine, L’Irlanda.

Emmeraviglia (Light My Room Tonight): Tra le prime canzoni della band, mutata e trasformata nel corso del tempo. Oggi è una ballata in levare, dedicata alla vita, alla scoperta, alla luce con cui solo certe persone possono illuminare la loro anima.

Che Bella Giornata: solo le chitarre (classica ed elettrica) fanno da cornice alla voce in questa canzone carica d’intimità. Anche qui domina la speranza: il sole sorgerà lo stesso, anche dopo un’amore finito.

Colpa Di Maria: brano dal ritmo coinvolgente, avvicinabile ad una pizzica, nella quale si racconta la storia di un uomo che, innamoratosi di Maria, una prostituta, inizia a rubare per potersi comprare un po’ del suo amore…

Sudato E Fragile: ultima lanterna, ricca di elementi forti. Anche qui è forte il desiderio di speranza, una speranza partorita dalla solitudine… E una fragilità mai come ora portatrice della forza per andare avanti.

Per saperne di più

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :