Magazine Informatica

Recensione Noctua NH-D15

Creato il 13 giugno 2014 da Toxico @liquidcoolingx2

Noctua presento il famosissimo NH-D14 ben 5 anni fa ( leggi la recensione (QUI), uno dei migliori dissipatori per CPU mai presentato sul mercato .

noctua-d15 (1)

Dopo aver aspettato tutto questo tempo, il produttore austriaco è tornato alla ribalta annunciando un nuovo modello di punta, stiamo parlando dell’NH-D15. Successore diretto del Noctua NH-D15, questo dissipatore mantiene la struttura a doppia torre, conferendo però dimensioni/performance grazie al corpo lamellare meno ingombrante ma più performante.

Le specifiche del Noctua NH-D15 sono:

image_new (9)

http://www.youtube.com/watch?v=f-nutyHONWM


DSC_8061
DSC_8062
DSC_8064
DSC_8066
DSC_8067
DSC_8069
DSC_8070
DSC_8071
DSC_8072
DSC_8074

Dopo avervi mostrato le immagini del dissipatore, ecco che scendiamo in campo con la nostra configurazione hardware:

  •  Kingston HyperX Beast 16GB 2400MHz
  • Asus Maximus V Gene Z77
  • Intel Core i7 3770K @4.5GHz
  •  Sapphire Radeon R9-290
  • Cooler Master Stryker X
  • SSD Kingston SSDNow KC300 180GB
  • Lc-Power Legion X 1050W
  • Windows 8.1 Pro 64bit

Il software usato per stressare il Processore è Prime95 mentre le temperature sono state rilevate con Hardware Monitor.Il primo grafico mostre le frequenze di default del processore mentre il secondo overcloccato a 4.5GHz.

20140613121710

 

20140613121953

 


Finalmente siamo giunti al termine di questa recensione, confermando ancora una volta l’elevata qualità e performance dei prodotti dell’azienda Noctua. Stiamo parlando di uno dei dissipatori ad aria più performanti attualmente disponibili sul mercato. Ovviamente l’upgrade da NH-D14 a questa soluzione non è una delle migliori scelte, ma se avete poco spazio e necessitate di un sistema Single Fan ad alte prestazioni, questo dissipatore farà al caso vostro. Cosi come per tutti i prodotti Noctua, segnaliamo un bundle e package di ottima qualità. Il prezzo è di circa 95€.

4FR3d
Si ringrazia Noctua per il sample.

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog