Magazine Avventura / Azione

Recensione - The Grey

Creato il 20 dicembre 2012 da Lilloarzillo
Recensione - The Grey
Liam Neeson è uno di quegli attori capaci di valorizzare un film con la loro semplice presenza. E' la sua interpretazione infatti a portare drammaticità e credibilità a questo survival thriller ambientato nei nevosi deserti dell'Alaska. Peccato non sia riuscito anche a portare uno script migliore.
L'attore è infatti stato costretto dal regista e co-sceneggiatore Joe Carnaham (The A-Team) a barcamenarsi nell'ennesima riproposizione delle vicende di un gruppo di persone sopravvissute a un disastro aereo, in una pellicola che è inquadrata in un canovaccio narrativo già abusato.
Infatti seppure le scene dell'incidente risultino ben girate e dal notevole impatto emozionale, in seguito è tutto un susseguirsi di scene di azione in cui appena i protagonisti pensano di essere al sicuro subito "SBRAAAAANG!!", e succede qualcosa. In fin dei conti, è quel genere di film.
Anche la minaccia costante dei lupi, figure archetipiche che incutono un'inquietudine quasi fiabesca, è mal gestita e sfociante prevalentemente nell'azione convulsa: ciò che doveva rappresentare un espediente narrativo per far meditare lo spettatore sul valore della vita e la sopravvivenza, si riduce a una sequenza di scene concitate in cui i protagonisti scappano da un branco di lupi o li prendono a cazzotti.
Comunque va riconosciuto che le scene di cui sopra sono sempre ben girate (degna di nota la sequenza ambientata sul ciglio di un crepaccio), e creano una certa tensione nello spettatore che viene indotto a preoccuparsi del destino dei personaggi. Ciò non toglie però che il film appaia stiracchiato, e sicuramente contribuisce a dare questa impressione il fatto che una pellicola di circa due ore sia stata adattata da un racconto breve e non da un romanzo.
"The Grey" vuole quindi essere di più che un semplice thriller, e per certi versi ci riesce: i personaggi sono meglio caratterizzati rispetto agli altri film di genere, e l'interpretazione di Liam Neeson è magistrale. Tuttavia, seppure lo script risulti meno superficiale rispetto ad altri survival thrillers non si può dire che la storia narrata evochi chissà quali riflessioni profonde (come invece succede in "Into the Wild", film che secondo me mirava agli stessi obiettivi di "The Grey" ottenendo però risultati di gran lunga migliori). Al termine della visione, ciò che rimane negli occhi dello spettatore sono soprattutto le scene d'azione.
Consiglierei quindi la visione del film, ma solo ai fan di Neeson (come il sottoscritto) o a chi voglia qualcosina in più rispetto ai soliti action movies. Due consigli: evitate di guardare il trailer perchè è troppo rivelatore, e attendete la fine degli interminabili titoli di coda per vedere il finale definitivo.
Comunque, Liam Neeson meritava forse un film migliore. E noi anche.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • The Grey ( 2011 )

    Grey 2011

    John Ottway è un di agente di scorta di lavoratori a una stazione petrolifera. Deve impedire con il suo fucile da cecchino che i lupi delle gelide distese... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • The Grey – Joe Carnahan, 2012

    Grey Carnahan, 2012

    Un branco di uomini contro un esercito di lupi: un Grande Fratello tra le nevi e le montagne dell’Alaska e un sempreverde conflitto tra l’uomo e la natura, ma i... Leggere il seguito

    Da  Paolo_ottomano
    CINEMA, CULTURA
  • Joe Carnahan: The Grey

    Carnahan: Grey

    JOE CARNAHAN The Grey (USA 2012, 117 min., col., thriller/drammatico) Agli sgoccioli di quest'anno, tra incursioni nella Terra di Mezzo e post-cinepanettoni,... Leggere il seguito

    Da  I Cineuforici
    CINEMA, CULTURA
  • The grey (2011)

    grey (2011)

    Come un sobrio monogame che superati i cinquanta diviene un gaio puttaniere così Liam Neeson, passata una carriera di drammi verbosi in costume, prosegue nel... Leggere il seguito

    Da  Maste
    CINEMA, CULTURA, OPINIONI
  • fifty shades of grey, l'evoluzione

    fifty shades grey, l'evoluzione

    Ho deciso, dopo aver letto Fifty Shades of Grey, di proporne una versione espunta esclusivamente per usi inconfessabili, in abbinamento con l'utile... Leggere il seguito

    Da  Aa
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione : "Il demone del te' " di Cornelia Grey

    Recensione demone Cornelia Grey

    - IL DEMONE DEL TE’ – - Titolo originale, The Tea Demon - Autore, Cornelia Grey - Formato, eBook - Editore, Dreamspinner Press Eric è un ladro che ha perso la... Leggere il seguito

    Da  Selly82
    CULTURA, FANTASCIENZA, FANTASY, LIBRI
  • Recensione Serie Fifty Shades of Grey di E.L.James

    Recensione Serie Fifty Shades Grey E.L.James

    Salve a tutti =)come è iniziata la vostra settimana? Movimentata o monotona? Qui da me finalmente il caldo si è un po' attenuato e la giornata è stata... Leggere il seguito

    Da  Arianna E Arimi
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI