Magazine Cinema

Recensione the road

Creato il 28 maggio 2010 da Jeffsoftly
loctheroad

Locandina 'The Road'

VOTO: 7

-

Questa volta, a vestire i panni del sopravvissuto nell’ormai annuale film post-apocalittico, è Viggo Mortensen.

Dopo il solito inspiegabile cataclisma, i soliti predatori e il solito conseguente cannibalismo, il cinquantaduenne Viggo, gravemente malato, si troverà ad affrontare un duro inverno in compagnia di suo figlio (interpretato da Kodi Smith-McPhee).

Il film, dalla durata non molto estrema (circa 110 min.), potrà risultarvi comunque molto noioso. Questa perchè ‘The Road‘ è uno dei film più deprimenti degli ultimi tempi. A sua volta, questa depressione, è causata dal fatto che esso probabilmente è il film post-apocalittico più veritiero di sempre. Non ci sono mostri, mutanti o cazzate di questo genere, ma solo la realtà di quello che accadrebbe nel caso in cui dovesse venire la fine del mondo, una realtà deprimente che non lascerebbe scampo a nessuno di noi e in cui nessuno si fiderebbe di nessuno.

E’ per questo che ho reputato la pellicola, pur se obiettivamente un pò noiosa, da sette. Si aggiungono al voto positivo le ottime interpretazioni di Mortensen, presente dal primo all’ultimo frame, e i pochi spezzoni in cui è presente Charlize Theron.

Il film è basato sull’omonimo romanzo vincitore del premio Pulitzer 2007, scritto da Cormac McCarthy.

Particolarità del film: nessuno dei protagonisti ha un nome.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • The Road

    Road

    “Guarda quanto sembriamo magri”Qualcosa di terribile è capitato alla Terra. Ma non si scoprirà cosa. Gli alberi cadono, gli animali sono tutti morti, ci sono... Leggere il seguito

    Da  Jackragosa
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • L’appetito vien guardando The Road

    L’appetito vien guardando Road

    Cerchiamo di capirci, quando si tratta di vedere un film tratto da un libro che ci è piaciuto. Lo vogliamo fedele al romanzo oppure libero di trarne... Leggere il seguito

    Da  Paperoga
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • The Road: come rovinare una bella idea con un finale alla Mulino Bianco

    Road: come rovinare bella idea finale alla Mulino Bianco

    L'altra sera sono andato al cinema con la mia bella fidanzata. Eravamo indecisi se NON andare a vedere Prince of Persia o Sex and the City 2. Risolta la prima... Leggere il seguito

    Da  Valentediffidente
    CINEMA, CULTURA
  • The Road è la fine del mondo

    Road fine mondo

    Devastante, ambientalista, senza speranza, filosofico, scegliete voi l’aggettivo che più vi aggrada da abbinare a The Road. John Hillcoat ha girato una pellicol... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • The road

    road

    Nella nostra cultura ormai i tabù stanno crollando, uno dopo l'altro.Ne rimangono pochi, pochissimi, ma sono i più difficili da infrangere.Due di questi sono:... Leggere il seguito

    Da  Emsi
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • The road - John Hillcoat (2009)

    (Id.)Visto al cinema.In un futuro postapocalittico (non si sa che tipo di apocalisse, ma di sicuro è stata molto brutta), un uomo e suo figlio (entrambi senza... Leggere il seguito

    Da  Lakehurst
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Mad Max: Fury Road in 3D

    Max: Fury Road

    Una buona notizia. Mentre non viene confermato il rumor che vorrebbe non uno, bensì due sequel di Mad Max, da girare back-to-back, da oggi sappiamo che... Leggere il seguito

    Da  Ragnolc
    AVVENTURA / AZIONE, CINEMA, CULTURA

Magazines