Magazine Cultura

Recensioni dei Lettori - "Ovunque tu vada" di Katia Tenti

Creato il 15 luglio 2014 da Diegothriller
Recensione a cura del lettore Marco Dellera
"Ovunque tu vada" di Katia Tenti (Marsilio Editore) è il libro scelto da un nostro lettore per una recensione su ThrillerPages. Clicca qui per leggere trama e note sull'autore Un bel libro. Uno di quei libri che ti tiene incollato tutto il tempo e non vedi l’ora di voltare pagina e andare avanti. Un giallo avvincente. Una lettura scorrevole e piacevole in un gradevole stile asciutto, preciso, ricco di particolari e mai monotono.   Il protagonista, un Pubblico Ministero della Procura di Bolzano, Jakob Dekas, è un PM montanaro, scavato a fondo nel suo carattere. Ligio e meticoloso nel suo lavoro, ma, anche, profondamente umano. La sua storia personale con Lauretta, e il non tanto velato rimorso per non aver saputo proteggere Milena Roman, lo dimostra molto bene. Anche gli altri personaggi sono delineati molto bene, con le loro debolezze e i loro pregi.
La trama ti coinvolge profondamente facendoti vivere attimo per attimo gli accadimenti come fossi il protagonista delle storie. Ambientato in una tranquilla Bolzano, l’autrice descrive, romanzandoli sapientemente senza venire meno al rigore scientifico-giudiziario, tre casi realmente accaduti in quella provincia: 1) Il femminicidio di Nadia Penna (nel romanzo Milena Roman), uccisa dallo stalker Mario Spotti (qui Antonio Nicotera). 2) La storia dell’edicolante di Bressanone Enrico Costa (nel romanzo Otto Pixner) per il quale è stato condannato l’avvocato Alexander Dander (Lukas Plattner). 3) Il caso di don Giorgio Carli (nel romanzo Don Marini) condannato a sette anni e mezzo di carcere per violenza sessuale su una minorenne. In quest’ultimo caso, quello che più di tutti mi ha toccato, emerge, forse ancor più scandaloso, se vogliamo, oltre al raccapricciante abuso sessuale, come il parroco e, ancor di più il vescovo, cercano di coprire il crimine, arrivando ad alludere che la violenza sia da cercare in casa della ragazzina, e mentono ripetutamente per coprirlo. Un libro che mi permetto di consigliare vivamente!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Letture e recensioni Part II

    Letture recensioni Part

    Proseguiamo con i consigli di lettura basati sulle recensioni apparse sul nostro sito negli ultimi anni: un modo per riportare all’attenzione contenuti di... Leggere il seguito

    Da  Studio83
    CULTURA, LIBRI
  • Letture e recensioni Part III

    Letture recensioni Part

    Eccoci con l’ultima parte della review dedicata alle vecchie recensioni, che vi riproponiamo assieme ai corrispondenti libri. Abbiamo spaziato tra manuali,... Leggere il seguito

    Da  Studio83
    CULTURA, LIBRI
  • Libri ovunque

    Libri ovunque

    Ieri è stata una insolita giornata a base di libri. Ho iniziato nel pomeriggio portando la Biblioterapia in un convegno al policlinico di Borgo Roma. Leggere il seguito

    Da  Marcodallavalle
    CULTURA, LIBRI
  • Lettori selvaggi

    Lettori selvaggi

    Oggi, 28 marzo 2014, a Sora, alle 18, presso la Libreria Universitas in Via San Tommaso D’Aquino, 3D, appuntamento con i LETTORI SELVAGGI. Scomparsi, esuli,... Leggere il seguito

    Da  Maryz
    CULTURA, LIBRI
  • Lettori, editoria e responsabilità

    Lettori, editoria responsabilità

    Cercherò di essere breve. Cioè, so già che non ci riuscirò – infatti sto già iniziando a dilungarmi sui sottintesi della prima, inutilissima frase del post –... Leggere il seguito

    Da  Laleggivendola
    CULTURA, LIBRI
  • Ovunque io sia di Romana Petri

    Ovunque Romana Petri

    Ovunque io sia Bello, punto e basta. Difficile dare un giudizio distaccato su questo libro, è talmente coinvolgente che risulta impossibile rimanere... Leggere il seguito

    Da  Monica Spicciani
    CULTURA, LIBRI
  • Pillole di Recensioni #1

    Pillole Recensioni

    Mi riprometto sempre di recensire tutto quello che leggo, ma a volte qualcosa nell'ingranaggio s'inceppa, soprattutto quando non mi metto subito alla tastiera... Leggere il seguito

    Da  Leggiamo
    CULTURA, LIBRI

Magazines