Magazine Attualità

Regole per la regione lazio

Creato il 21 febbraio 2013 da Carteinregola @carteinregola

mani_aereo_r2I gruppi di lavoro di Carteinregola hanno elaborato una serie di richieste per l’urbanistica, per la tutela del paesaggio, per la mobilità, per il commercio  e per la lotta alla criminalità organizzata, inviate ai candidati Presidenti e  consiglieri alle prossime elezioni amministrative per la Regione Lazio.

Nella nostra Regione si registra una scollatura tra i vari livelli della pianificazione ed una scarsa applicazione del principio di sussidiarietà che dovrebbe vincolare i Comuni a rispettare scelte e decisioni del livello istituzionale gerarchicamente superiore. Anche il principio di sostenibilità del territorio e delle risorse naturali e culturali sembra essere stato finora più un enunciato di principio che una buona pratica da imporre ai Comuni nei processi di trasformazione del territorio. La Regione Lazio che ha il compito di definire i nuovi assetti, le nuove competenze, i nuovi ruoli in una dimensione di Area Vasta, non ha ancora approvato il PTPR e permangono incertezze sulle linee di indirizzo.

Ma quali sono i principi irrinunciabili ai quali questa nuova pianificazione del territorio si deve uniformare? La pianificazione assume aspetti settoriali diversi ma ci deve essere equilibrio tra i vari settori. Il socio-economico deve essere compatibile con l’ambiente ed ogni sviluppo, per essere anche fattore di progresso, deve essere sostenibile.

scarica il documento Regole per la Regione Lazio Carteinregola regole per la Regione Lazio

> vai alla pagina con i risultati delle elezioni politiche e regionali, i candidati e i programmi



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :