Magazine Attualità

Renzi. Dopo le chiacchiere ecco i fatti: nuove tasse!

Creato il 05 marzo 2014 da Freeskipper Italia @freeskipperIT
Renzi. Dopo le chiacchiere ecco i fatti: nuove tasse!Matteo Renzi sempre sulla cresta del'onda, con il vento in poppa e le spalle ben coperte dai poteri forti, è riuscito in poco tempo a diventare segretario dem e presidente del consiglio. Una scalata al potere senza precedenti. Una carriera così veloce non s'era mai vista! Però alla prova dei fatti, quelli che poi interessano nel quotidiano i cittadini, dopo le promesse e i proclami della scalata da Firenze a Roma, ci ritroviamo con la benzina che aumenta e la casa sempre più tar-tassata.
Cosa è cambiato rispetto al recente passato? Nulla. E allora perchè questa staffetta a Palazzo Chigi con il compagno di partito Enrico Letta? La puzza di bruciato è fin troppo pungente per far finta di niente e poter pensare bene. Tant'è che se si smuove un poco la cenere lasciata dai governi precedenti, quelli "nominati", da Berlusconi in poi, tanto per capirci, quelli senza legittimazione popolare, insomma i "Governi del Presidente", si ritrova sempre lei, la Troika, deus ex machina di tutti i recenti avvicendamenti a Palazzo Chigi. L'Europa aveva estrema urgenza di mettere a capo del governo italiano un "uomo immagine" mediaticamente efficace per contrastare la temibile avanzata del MoVimento 5 Stelle che in fatto di moneta unica, politiche energetiche e grandi capitali ha delle "strane" idee che non fanno certo rima con Bce, Ue e Fmi.
E allora ecco il "jolly-renzi", da giocare subito! Lo scolaretto di Firenze, dorme poco, twitta e soprattutto chiacchiera tanto e bene sulla moralizzazione dei conti pubblici e della politica italiana, facendo da controcanto a Beppe Grillo, e soprattutto prima di ogni atto politico concreto porta i suoi dossier dalla Merkel per farseli vistare! Meglio di così... Ora però accade che Grillo è rimasto sempre lì, all'opposizione, a fare fuoco e fiamme contro tutto e tutti, mentre lui, Renzi, presiede il consiglio dei ministri che come primo atto governativo ha bastonato la casa degli italiani e aumentato il costo dei carburanti!
Ma attenzione all'opinione della gente. Per quello che può contare "la gente" - lasciata fuori dalle segrete stanze, tenuta a debita distanza dalle urne e telecomandata dai mass media  - che si lascia trascinare e condizionare dalle chiacchiere, ma che altrettanto facilmente cambia idea sulla politica e su i suoi leader "usa e getta" quando viene colpita nel portafoglio!!! Renzi è salito così in alto e così in fretta, che altrettanto velocemente rischia di cadere per terra se al predicare bene farà seguire lo spazzolare ancora nelle tasche dei "soliti noti". E a cadere da quell'altezza il rischio di farsi male è davvero  notevole!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :