Magazine Africa

Riconosciuta in Sudafrica autorità ai capi tradizionali dei primi nativi sudafricani

Creato il 28 ottobre 2015 da Marianna06

Africa

Sono considerati i primi abitanti di quello che oggi è il Sudafrica, ma i loro capi tradizionali finora non sono stati riconosciuti nel paese. Una nuova proposta di legge, attualmente in discussone al parlamento nazionale di Città del Capo, tuttavia, promette di far terminare l’emarginazione dei Khoisan.

Con questo nome si indicano i discendenti delle prime popolazioni che hanno abitato il Sudafrica (San e Khoikhoi), ma che oggi sono marginalizzate e quasi scomparse: conseguenza, quest’ultima, anche del colonialismo.

La riforma del ruolo delle autorità tradizionali riconoscerà però per la prima volta uno statuto giuridico ad un ‘anziano’ Khoisan e ad altri dignitari locali. Lo stesso già avviene per altri 13 leader principali di diverse comunità e circa 8.000 capi minori.

In base all’ordinamento giuridico sudafricano le leggi tradizionali hanno ancora un limitato ambito d’applicazione e le autorità che guidano le differenti comunità sono riconosciute dallo stato. Per l’esercizio dei loro poteri, ricevono anche risorse finanziarie e stipendi legati alla loro funzione.

              a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :