Magazine Libri

Ricordi scolastici...

Creato il 29 agosto 2012 da Chiara Briccone

Ricordi scolastici...

Sono passati tanti anni da quando ho finito la scuola ed onestamente al conseguimento del diploma ho fatto salti di gioia, vi dico la verità, la scuola non mi è mai piaciuta per varie motivazioni, la principale è che ho capito ben presto di aver avuto la sfortuna di incontrare professori molto più legati allo stipendio che all'insegnamento vero e proprio...

E poi c'era l'aquisto dei libri che mi faceva iniziare con "il piede sbagliato" l'attesa stressante alla libreria, le lunghe code per acquistare un testo che nonostante costasse un occhio della testa molto probabilmente avremmo studiato a metà o per niente, tanto da spingermi negli anni successivi a non acquistarli affatto

Ore ed ore di attesa che non sopportavo, che mi innervosivano e non mi permettevano neanche di socializzare in tranquillità con altre persone che erano in fila con me... anche perché spesso e volentieri c'erano le mamme a far la fila mentre i figli aspettano fuori o non c'erano affatto!

A me invece toccava stare lì ad attendere il mio turno e quando poi alla fine il commesso mi diceva anche un pò dispiaciuto che quel testo era momentamente esaurito e che sarebbe arrivato a breve, l'idea di rifare la fila mi metteva in crisi tanto da essere disposta a pagarglielo il doppio se fosse stato possibile (anche perché i soldi erano dei miei

Ricordi scolastici...
)

Ed invece c'erano testi per cui bisognava fare e rifare la fila svariate volte perché nel frattempo il professore nonostante mancassero testi a vari alunni iniziava comunque il suo programma (non perdiamo tempo) che poi se non lo capivi chissenfrega al massimo ti faccio il favore di farti le lezioni private a casa mia il pomeriggio!

Ecco perché ad ogni inizio scuola, io, dall'anno che fu, quando passo davanti alle librerie del mio paese e guardo quelle povere mamme e/o figlie far la fila godo di non esser lì... almeno per il momento!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine