Magazine Maternità

Rituale soporifero

Da Biancaneve21 @Castellomagico
Biancaneve e l'Orco non hanno mai faticato per far mangiare i loro bambini. Diversamente hanno sempre avuto qualche problema con il sonno.
Il Piccolo Orco dall'età di sei mesi dorme tutta la notte, ma si è sempre addormentato in braccio fino a quasi tre anni.
Cappuccetto Rosso non ha dormito una notte intera fino a due anni e mezzo, si è svegliata fino a 10 volte per notte fino a 15 mesi e anche adesso si farebbe tagliare una gamba piuttosto che andare a dormire.
Pollicina è una via di mezzo tra i due, uno che dorme tanto e uno che dorme poco. Anche lei si addormenta in braccio, una notte dorme e un'altra si sveglia tre o quattro volte gridando come una matta.
Il rito della nanna è un po' lungo e faticoso, cosiderando che avviene dopo una giornata alla fine della quale Biancaneve e l'Orco sono stremati. Stasera, per esempio, l'Orco ha fatto la doccia al Piccolo Orco e a Cappuccetto Rosso mentre Biancaneve ha cambiato Pollicina; poi Biancaneve ha fatto lavare i denti ai bambini grandi, uno alla volta, ha letto due fiabe, una per uno, ha fatto fare due pipì, li ha accompagnati a letto e ha cantato due ninnenanne, sempre una per uno. L'Orco intanto metteva a letto Pollicina.
"Finalmente ce l'abbiamo fatta!" pensavano i due adulti cospiratori, "adesso possiamo chiecchierare, guardare un film e mangiare un ghiacciolo. O magari andare a dormire anche noi"
E invece, dal nulla è sbucato fuori il Piccolo Orco: "Io non ho sonno. Gli occhi si chiudono perchè hanno sonno, ma hanno sonno loro, non io."
Il lungo rituale non è servito a niente.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines