Magazine Tecnologia

Roadmap to VCP5-DV

Creato il 29 agosto 2012 da Roccosicilia @roccosicilia

A distanza di due anni dal mio VCP-410 si continua a studiare. Questa volta la considero una piacevole pausa dai temi enterprise che segui per lavoro, mi prepato per il VCP5-DV (VMware Certified Professional Datacenter Virtualization) di VMware. Vorrei chiudere il cerchio in due mesi, il che comporta “What’s new” a settembre ed esame ad ottobre se vado spedito. E poi… quello che viene dopo lo espongo in un altro post.

Il percorso di studi. Innanzi tutto è buona cosa rispolverare il VTSP5, la certificazione per i “technical presales” che mette a disposizione, sul portale Partner Central di VMware, dei video corsi che introducono alla tecnologia presentata con vSphere 5 ormai un anno fa. Per chi è già VCP4 è giusto una rinfrescata, ma non può far male. Già che ci siete prendetevi la certificazione facendo gli esamini online ;-) tanto per allenare la mente alla modalità quiz di VMware.

Il “configuration maximums 5” sembra che questa volta non serva saperlo a memoria. Restano ovviamente utili i libri che vengono forniti durante il corso obbligatorio per accedere all’esame di certificazione, non tanto per i contenuti ma come traccia sua temi da considerare per la propria preparazione.

Per i VCP-410 con esperienza su vSphere 4.1 sarà sufficiente aggiornare le proprie competenze prendendo visione delle nuove funzionalità della versione 5.0. A tal proposito ci sono anche interessanti video sul canale ufficiale di VMware su YouTube: http://www.youtube.com/user/vmwaretv?feature=watch.

Come in passato l’esperienza conta, l’ideale è quindi lavorare su un cluster vSphere 5 per mettere in pratica le nozioni di installazione e configurazione del sistema. In tal senso sono utili gli obbiettivi esposti nel bluprint che qui riassumo:

  • Installazione e configurazione della vCenter
  • Installazione e configurazione di ESXi
  • Esecuzione dell’upgrade della vCenter e degli ESXi
  • Regole di sicurezza nella configurazione della vCenter e degli hosts ESXi
  • Conoscenza delle diverse edizioni di vSphere e loro funzionalità
  • Configurazione degli standard e distribuited virtual switch (vSS e vDS)
  • Configurazione degli storage condivisi e della VSA
  • Creazione e gestione delle Virtual Machines
  • Gestione dei resource pool e delle vApps
  • Creazione e configurazione del cluster vSphere
  • Backup e restore delle VMs (con VDR)
  • Troubleshooting base dei sistemi e del cluster

Il pdf, scaricabile dal sito VMware da tutti coloro che hanno un account, riporta anche i documenti di cui si consiglia la lettura per prepararsi all’esame. Sono tanti ma si tratta dei classi white paper, brevi e concisi.

Non resta che augurare un “in bocca al lupo” a chi deve ancora affrontare l’esame ;-)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine