Magazine Cultura

rock revival

Creato il 05 ottobre 2013 da Zambo
rock revival
C’è un’eccellenza di band americane il cui suono si ispira con tutta evidenza ai giorni del rock classico, gli anni sessanta e settanta, anni in cui alcuni di quei musicisti non erano ancora nati o al massimo frequentavano le elementari. È evidentissimo quando vedi i Black Crowes in concerto, e ti stendono con un medley di Hard To Handle di Otis Redding e Hush dei Deep Purple.
I Black Crowes sono la miglior rock'n'roll band in circolazione, ma sono in buona compagnia: North Mississippi Allstars, Anders Osborne, Chris Robinson Brotherhood, Johnathan Wilson e naturalmente Drive-By Truckers, Cowboy Junkies, Ryan Adams... e chissà quanti altri.
Non è facile scovarli, perché qui alla periferia dell'impero difficilmente arrivano a suonare, non c'è più una rivista di riferimento che ne parli (ma forse sto facendo torto al Buscadero), si trovano con il passaparola, o addirittura a caso, inseguendo musicisti che zingareggiano fra le formazioni.
Anche a Londra c'è ben altro che Pop patinato, ma è ancora più difficile inciampare per caso in musicisti dotati come Steve Cradock. Nei prossimi post segnalerò quelli che ho ascoltato io.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines