Magazine Politica

ROMANIA: Al governo Ungureanu, il capo dei servizi segreti. Come la vede la stampa romena

Creato il 09 febbraio 2012 da Eastjournal @EaSTJournal

di Matteo Zola

ROMANIA: Al governo Ungureanu, il capo dei servizi segreti. Come la vede la stampa romena

La nomina a primo ministro di Mihai Razvan Ungureanu, sino ad oggi a capo dei Servizi segreti esteri (Sie), non ha potuto che inquietare un Paese che è stato per decine di anni sotto il controllo della famigerata Securitate, il servizio segreto di Ceausescu (una buona lettura può essere il cupo romanzo La ballata delle prugne verdi di Herta Muller). Ungureanu ha quarantatré anni, prima del 1989 venne eletto nel Comitato Centrale dell’Unione della Gioventù Comunista muovendo così i primi passi di una carriera politica che sarebbe poi proseguita durante la transizione post-comunista, diventando nel 2004 ministro degli Esteri.

Malgrado il suo passato legato al comunismo, al momento della nomina a premier, Ungureanu ha tenuto a sottolineare che le sue posizioni ideologiche sono sempre state di destra. La stampa romena si mostra scettica e preoccupata della nomina dell’ex capo dei Servizi segreti a primo ministro: per Jurnalul National, la sua nomina:


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :