Magazine Cinema

Romanzo di una strage - Marco Tullio Giordana

Creato il 30 marzo 2012 da Frank_manila
Romanzo di una strage - Marco Tullio Giordana Marco Tullio Giordana è probabilmente il regista più adatto per un film di cronaca come questo. Come già ha dimostrato in passato, ad esempio con I Cento Passi o La meglio gioventù, è uno ben attento e che si trova a suo agio nel narrare le sfocate vicende che hanno caratterizzato l'Italia dal dopoguerra a oggi. Con un tema così grosso e importante, altamente ambiguo e, soprattutto, irrisolto c'era alto rischio di fare la catastrofe. La storia della Strage di Piazza Fontana, senza entrare nello specifico storico che non è di mia competenza, è un vero casino. Una schiera di personaggi, di morti misteriose, di piste sbagliate, di fatti insabbiati, di negligenza e quant'altro. In pratica tutto il repertorio di nefandezze raccapriccianti cui noi italiani siamo stati (e siamo ancora) capaci... spesso son cose che abbiamo inventato noi, e c'è pure chi ne va fiero. Ma vabbè. Il film di Giordana quindi è un vero e proprio romanzo. Una storia "basata" su fatti reali e documenti ma della quale non vi è alcuna certezza, solo supposizioni che forse rispecchiano la realtà. Una pellicola corale, che avanza negli anni, suddivisa in capitoli, dove le pedine e i casi messi in gioco (l'"incidente" Pinelli, l'omicidio Calabresi, la bomba del 12 Dicembre 1969 ecc.) sono tantissimi. Una struttura anche questa pericolosa perché, narrativamente parlando, si rischia di creare confusione e perdita di attenzione.  Riprendendo la prima frase di questo post non mi resta altro che concludere dicendo che Giordana, per questo film, è perfetto. Tutti i rischi di sbagliare vengono largamente superati grazie a una sceneggiatura (di Giordana, Petraglia e Rulli) intrigante e appassionante (e che fa pure parecchio incazzare); una messa in scena sobria, attenta ai particolari e ben ritmata; una schiera di attori (Valerio Mastandrea, Pierfrancesco Favino, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Gifuni, Michela Cescon e Giorgio Tirabassi) bravi e molto convincenti. Un film molto bello che per ora (e credo ancora per molto) è solo un Romanzo... un romanzo crudele e commuovente. Imdb

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Romanzo di una Strage

    Romanzo Strage

    Marco Tullio Giordana 2011 33 anni di indagini sulla strage di Piazza Fontana, condensati il 129 minuti di pellicola. Non era impresa facile e anche coraggiosa. Leggere il seguito

    Da  Tano61
    CINEMA, CULTURA
  • romanzo di una strage

    romanzo strage

    (Italia 2012) La verità impossibile di Piazza Fontana: un’analisi storica Ancora prima della sua uscita sugli schermi, Romanzo di una strage di Marco Tullio... Leggere il seguito

    Da  Albertogallo
    CINEMA, CULTURA
  • Romanzo di una strage

    Romanzo strage

    Condividi Romanzo di una strage (Italia 2012) Regia: Marco Tullio Giordana Cast: Valerio Mastandrea, Pierfrancesco Favino, Fabrizio Gifuni, Michela Cescon ,... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA
  • Romanzo di una strage

    Romanzo strage

    Si parlava stamattina del fatto che Isabella Ferrari a 13 anni era la compagna di Boncompagni e all'epoca c'erano fior di articoli su Novella 2000 manco fosse i... Leggere il seguito

    Da  Cinefilante
    CINEMA, CULTURA
  • Romanzo di una strage

    Romanzo strage

    Regia: Marco Tullio GiordanaOrigine: Italia Anno: 2012Durata: 129'La trama (con parole mie): siamo nel pieno degli "anni di piombo", e l'Italia è percorsa da... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • Romanzo di una strage

    Romanzo strage

    Discendente, un po’ alla lontana, di quel cinema d’impegno civile, sottogenere italico che avuto i suoi migliori rappresentanti in Francesco Rosi ed Elio... Leggere il seguito

    Da  Af68
    CINEMA, CULTURA
  • Intervista a Marco Buticchi, autore del romanzo “La voce del destino”,...

    Intervista Marco Buticchi, autore romanzo voce destino”, finalista premio

    Grazie Marco per aver accettato questa intervista. Ti confesso che ho letto in un paio di giorni “La voce del destino”: un romanzo complesso, articolato e... Leggere il seguito

    Da  Ilibri
    CINEMA, CULTURA, LIBRI

Magazines