Magazine

Sabburchi - Sepolcri

Creato il 06 aprile 2010 da Bussola
Il giovedì santo nel Salento è imperdibile il tour dei Sepolcri, o localmente detti Sabburchi. Gli altari di chiese e cappelle vengano adornati in tale giorno con tessuti porpora, candele, simboli cristiani e ovviamente gli immancabili sabburchi, germogli di grano o di altri semi.

Sabburchi - Sepolcri
Sabburchi - Sepolcri
Sabburchi - Sepolcri
Le piantine vengono fatte crescere per 40 giorni in un luogo completamente buio, generalmente cantine o stanze chiuse. Per tutto il tempo i germogli vengono innaffiati quotidianamente.

La crescita in assenza di luce blocca la sintesi clorofilliana delle giovani piantine, e questo spiega quindi la ragione della loro colorazione tipica bianca, simbolo di purezza e resurrezione.

Sabburchi - Sepolcri

Sabburchi - Sepolcri


La sera del giovedì santo (in concomitanza con la messa in Coena Domini) i diversi vasi vengono esposti sugli altari di chiese e cappelle, per esser ammirati dai locali o dai turisti presenti nel territorio salentino.
La tradizione è probabilmente di origine bizantina, presente anche in alcune zone della Sicilia e della Calabria
Sabburchi - Sepolcri

Sabburchi - Sepolcri

Sabburchi - Sepolcri

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Da Giovanna Santese
Inviato il 29 marzo a 14:49

Troppo emozionante e suggestivo. Ricordano la passione del nostro Signore