Magazine Creazioni

Sal cuori di Marzo

Da Lerobediroberta
Carissima mia abbinata ecco il cuore di Marzo per te.....
Ho voluto utilizzare i colori tenui della primavera e mostrartelo oggi perchè è il primo giorno di primavera...anche se qui nella provincia di Monza Brianza pioviggina, pioviggina ....pioviggina!!!!
Con questo quadretto approfitto per mostrare a tutte la mia prima passione creativa, che mi acconpagna da quando ero ragazzina: i fiori pressati.
Sal cuori di MarzoCogliere l’azzurro del Fiordaliso o del "Non ti scordar di me", “rubare” il giallo al Ranuncolo selvatico.
Intingere il pennello nei petali vellutati viola arancio della Pansè, o catturare il bianco dell’Anemone o il blu intenso della Pervinca.
Lasciarsi invadere dai freschi colori primaverili e dai caldi colori autunnali.
Poter fermare e fissare su una tela o su un cartoncino un attimo di natura che dopo poco è già cambiato.
Ecco così io dipingo, il mondo floreale è la mia tavolozza.
Sal cuori di Marzo Un quadro o un oggetto inizia con una passeggiata nelle prime ore pomeridiane, quando il sole ha già asciugato le gocce di rugiada che rendono al mattino i fiori freschi e lucenti.
I prati, i boschi che circondano la mia casa, il Parco delle Groane di cui è parte, sono la mia fonte di idee e di colori
Raccogliere fiori, foglie, erbe è saper rispettare la natura ed il suo ecosistema.
Un equilibrio che raccomanda di raccogliere pochi fiori per volta e non nello stesso posto, di non stappare radici e rovinare rami.
Per la scelta del fiore mi lascio guidare dall’emozioni che esso mi suscita, dal suo colore e dalla sua inclinazione.
Raccogliere fiori ti aiuta ad osservare più da vicino e ad accorgerti delle piccole cose della natura: fili d’erba dalle forme più svariate, fiorellini dalle sfumature delicate, foglioline, puntini di colore che guardati da vicino sono piccoli capolavori floreali.
Sal cuori di MarzoUna volta raccolti, se non nutriti, i fragili fiori hanno vita breve. Solo la magia della Pressatura li può far vivere, nel loro splendore, per sempre.
Sistemati delicatamente tra carta assorbente alternata a fogli di giornale in una pressa, o tra le pagine di un libro, l’acqua di cui i petali sono ricchi evapora, lasciando tra le fibre il pigmento colorato.
Ora bisogna solo aspettare che la “magia” accada.
Quanto tempo? Dipende dal tipo di fiore.
Una veloce essiccazione garantisce il mantenimento del colore dei vegetali ed evita il formarsi delle muffe.
(tratto da un articolo che ho scritto per la rivista "add" Lumina ed)e poi via alla fantasia e alla creatività.....
Ecco alcuni esenpi delle mie creazioni....sono dei piccoli vassoi che avevo realizzato come bomboniere in occasione del mio matrimonio
Sal cuori di Marzo sono semplici da realizzare.Dopo aver fatto una composizione con i fiori, bisogna incorniciarla: io ho utilizzato delle cornici già pronte in arte povera.
Sal cuori di Marzo
Applicare delle manigliette per mobili, facilmente reperibili nei magazzini dedicati al fai da te
Sal cuori di Marzo Finire il retro del vassoio con della carta vellutata adesiva.Ne ho realizzato 34 uno diverso dall'altro
Il vassoi grande era per i testimoni....
Sal cuori di Marzo Se vi piacciono, più avanti, vi farò vedere quante cose si possono dedecorare con i fiori e dedichèrò anche una pagina dove vi descriverò la tecnica per la raccolta, la pressatura e la conservazione dei fiori.Roberta

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :