Magazine Informazione regionale

Sardegna tra cultura e tradizione

Creato il 03 agosto 2012 da Manuela Seu Pees @manuelaseupees
3 agosto 2012 | Filed undercultura | Posted by Blog Sardegna

Si sa’, la Sardegna è terra di mare e vacanze ma perchè accontentarsi?

Per gli spiriti più curiosi, per chi non si accontenta e vuole saperne di più sulle nostre tradizioni,  ecco una semplice carrellata delle attività artigianali e culturali che più rappresentano l’intero popolo sardo.

I costumi e le maschere tradizionali; tra le usanze isolane  le maschere e i costumi sardi rivestono un ruolo fondamentale nella cultura del popolo sardo.  Indossati  in occasione delle feste popolari o nelle principali feste religiose,  colpiscono per la loro originalità e per i loro colori.  Per questo motivo ogni paese della Sardegna cerca di trasmettere alle generazioni successive l’amore e la cura per i costumi e le maschere tradizionali, così che non vadano perdute usanze e tradizioni popolari.

I gioielli; assai diffusa la lavorazione dei metalli prezioni destinati, insieme al corallo,  ad adornare il tradizionale costume sardo. La tecnica più utilizzata è sicuramente quella della filigrana e della granulazione, che consiste nel saldare piccole sfere su una lamina di base fino a comporre un ricamo o un disegno. Con la tecinca della granulazione viene “forgiato” il gioiello più tipico dell’isola, la fede sarda, che ancora oggi è portato con orgoglio sia dalle nonne ma anche dalle giovanni donne.

campanacci maschere sardegna
costumi e gioielli sardi
maschera tradizionale sarda
216988_1994117894634_1294035907_2443561_6703852_n


La tessitura; rappresenta una delle attività più importanti ddella Sardegna. Tappeti, scialli, centrini e stoffe lavorate a mano  realizzati da abili artigiani sulla memoria di una tradizione antica, che ancora oggi lavorano all’interno di antiche botteghe o nei laboratori tessili spesso a conduzione familiare.

La lavorazione dei metalli; una tradizione antichissima come testimoniano i bronzetti nuragici raffiguranti capi tribù, guerrieri o animali. I campanacci e i coltelli sardi che possono ritenersi dei veri capolavori unici che richiedono, oltre che abilità e precisione tanta  creatività e originalità.

La lavorazione del legno; la particolare flora presente sul territorio sardo costituisce un’importante risorsa per  la lavorazione dei  prodotti artigianali da cui si ricavano splendidi lavori ad intreccio, cestini, taglieri, maschere, cassapanche e strumenti musicali quali fra tutti ricordiamo le “Lanuneddas“.

Did you like this? Share it:

Ti potrebbe interessare anche...

  • 1 febbraio 2012 -- Carnevale Nuorese 2012: gli enventi in programma
    Il Carnevale di Nuoro; dal 17 al 26 Febbraio 2012. Ecco il calendario degli eventi per il Carnevale...
  • 20 ottobre 2011 -- Artigianato in Sardegna
    L’Artigianato sardo è sicuramente uno degli elementi più caratteristici del Sarrabus e dei suoi ...
  • 13 agosto 2011 -- Il Carnevale in Sardegna
    Il Carnevale in Sardegna ha mille volti affascinanti. Quello vibrante dei carnevali a cavallo, co...

Shortlink:

Sardegna tra cultura e tradizione
Posted by Blog Sardegna on 3 agosto 2012. Filed under cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog