Magazine Diario personale

“Sarò felice solo quando…”. No, non succederà!

Creato il 02 ottobre 2014 da Assugoodnews @assunta73

“Ah se fossi più magro, più ricco, più bello….sarei felice”. Il gioco dei se fosse in questo caso è quanto di più deleterio ci sia. Perché sappi che non accadrà. Non funziona cosi. Mi spiace deluderti ma quando sarai più magro, ricco o bello non sarai più felice o anche solo felice. La nostra felicità è generata dall’interno. Non dipende dalle condizioni esterne. E’ una grande lezione, questa, che ho imparato sulla mia pelle.

Solo il 10 per cento del nostro livello di felicità dipende da quello che accade al di fuori di noi. L’essere magro, bello e ricco appartiene a questo 10 per cento. Il resto? E’ tutto ben radicato dentro la nostra mente.

Siamo noi a decidere il livello della nostra felicità. (Twittami!)

Crediamo che avere la persona giusta accanto, cambiare lavoro o modificare il nostro corpo ci aiuti a essere più sereni. In realtà il nostro cervello si adatta perfettamente ai cambiamenti nel giro di pochissimo tempo. Questo comporta il rientro a un livello di felicità uguale a quello precedente.

Qualunque cosa accada non può influire sulla nostra felicità a lungo termine. Ragion per cui il vero segreto per star bene è imparare a essere felici “nonostante”. Si, nonostante tu non sia magro, ricco e bello come vorresti. Nessuna persona e nessun evento esterno può donarti felicità. Tu puoi farlo, invece.

Quando ho compreso questo, e ho scelto di farne tesoro, ho visto cambiare la mia energia.

Quindi, quello che posso consigliarti, è di prendere in mano la tua vita e cominciare a essere felice. Diventerai più magro, attirerai prosperità e sarai più bello perché l’energia positiva migliora tutto. Hai presente quando si dice “non è bello ma ha quel qualcosa in più…”? La consapevolezza e la felicità interiore fanno parte di “quel qualcosa in più”.

Un buon modo per cominciare è quello di praticare gratitudine e di percepire tutto quello che accade nella tua vita come una lezione piuttosto che come un evento a cui reagire passivamente. E se qualcosa non va? Assumi l’atteggiamento di chi vuole vincere e comincia a fare una passo in una direzione. Vedrai accadere cose incredibili…

Quando tu sei felice, tutto migliora.

La felicità è una scelta. La migliore che si possa fare. (Twittami!)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Lezioni di Matrimonio #1 - WeddingPlanner sì o no?

    Lezioni Matrimonio WeddingPlanner

    C'è crisi, c'è crisi, c'è tanta crisi!Ma va? Che gran novità!A causa della mancanza di lavoro, negli ultimi anni sono spuntati professionisti del settore... Leggere il seguito

    Da  Bekiroad
    CARRIERE, DIARIO PERSONALE, LAVORO, PRIMO IMPIEGO
  • Status Update no. 10 | Progetti e letture

    Status Update Progetti letture

    Chi mi segue su Facebook sa già che il post-torneo letterario IoScrittore è stato un colpo per me.Avevo messo in conto che avrei potuto non passare alla... Leggere il seguito

    Da  Sofiastella84
    DIARIO PERSONALE, FUMETTI, TALENTI
  • Voto anche io, no tu no! Ma perchè? perchè no!

    Voto anche perchè? perchè

    Odio il periodo di elezioni come odio i periodi di mal di denti.In quei giorni vorrei potermi rinchiudere nella metaforica grotta e uscirne solo a cose fatte,... Leggere il seguito

    Da  Giovanecarinaedisoccupata
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI
  • Buonanotte. Anche no.

    Buonanotte. Anche

    E dopo mezz'ora di coccole, baci, ninne nanne, storie e carezze, dopo un cambio pannolino d'emergenza, il terzo in 40 minuti, realizzato al buio pesto per non... Leggere il seguito

    Da  Moltiplicatomamma
    DIARIO PERSONALE, MATERNITÀ
  • Ai loschi individui dico NO

    loschi individui dico

    Come ormai sapete se avete leggiucchiato qua e la (e se non lo sapete ve lo dico adesso) la scorsa settimana ho avuto modo di seguire un bel calendario di event... Leggere il seguito

    Da  Giovanecarinaedisoccupata
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI
  • Imparare a dire NO

    Imparare dire

    In uno dei miei film preferiti c’è questa scena (che sarebbe esilarante se non toccasse corde così profonde e dolenti dentro di me) in cui il protagonista,... Leggere il seguito

    Da  Giovanecarinaedisoccupata
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI