Magazine Sport

Sci, gigante maschile Soelden: ecco i favoriti

Creato il 26 ottobre 2012 da Olimpiazzurra Federicomilitello @olimpiazzurra

Domenica 28 ottobre è la data che tutti gli appassionati di sci alpino hanno cerchiato in rosso da almeno sette mesi. Il circo bianco al maschile ritorna e lo fa con la classicissima d’apertura di Soelden (Austria), dove si disputerà l’ormai tradizionale gigante, il primo degli otto di questa stagione.

 

Tre sono i grandissimi favoriti. Marcel Hirscher si ripresenta al cancelletto di partenza dopo l’entusiasmante passata stagione che lo visto trionfare nella Coppa del Mondo generale (oltre che in quella di specialità). Il ventitreenne, di fronte al proprio pubblico, è atteso da una grande prova per dimostrare ancora una volta l’immensa classe cristallina. Ted Ligety è invece a caccia del riscatto. È il vincitore in carica e spera di riconfermarsi, anche se è da vedere se lo statunitense si sia ripreso psicologicamente dal brutto finale tra febbraio e marzo scorsi. In terza battuta sicuramente Ivica Kostelic. Il supercampione non si smentisce mai, a trentatré anni è ancora pronto per una grande annata: vedremo se Soelden sarà croata. Saranno da verificare la sua tenuta fisica e la capacità di farsi largo tra i pali del gigante.

 

Gli outsider sono invece numerosissimi. Tra tutti risalta Carlo Janka. Non tanto per le sue spiccate doti di gigantista, ma soprattutto perché è atteso da una grande stagione. O meglio: in questo 2012-2013 capiremo se davvero possiamo recuperare uno dei più grandi sciatori dell’ultimo lustro. Non scordiamoci di Kjetil Jansrud, il norvegese sempre presente e sempre da tenere d’occhio per il suo estro. I ‘vecchioni’ del circuito Benjamin Reich e Bode Miller sono delle consuete mine vaganti, anche in una specialità non a loro particolarmente congeniale. Un occhio va puntato su Marcel Mathis. Il ventunenne è un sicuro campioncino, atteso dalla vera prova del nove in Coppa del Mondo, peccato però che partirà con pettorali troppo alti.

 

Capitolo italiani. Le frecce al nostro arco sono parecchio valide. Dopo i successi in Alta Badia e a Crans Montana Max Blardone sembra aver ritrovato il bandolo della matassa e punta a lottare costantemente con i migliori. Per la vittoria c’è anche lui! Vedremo se la neve austriaca potrà premiarlo, anche se i precedenti azzurri qui a Solden non sono dei migliori. Davide Simoncelli pare in ottime condizioni fisiche e può sicuramente dire la sua per entrare nella top five. Ma da futuristi quali siamo poniamo molte speranze sull’ottimo Giovanni Borsotti: il ventiduenne è in cerca di conferme e, oltre all’acuto, cercare di continuare sulla linea di piazzamenti costanti che è la miglior base per poter crescere passo passo per arrivare nel lotto dei migliori. Completano la formazione azzurra Mattia Casse, Luca De Aliprandini, Florian Eisath, Matteo Marsaglia, Manfred Moelgg, Roberto Nani e Christof Innerhofer (chissà se la linea della polivalenza può essere premiata).

 

[email protected]

(foto fiammegialle.org)

OA | Stefano Villa

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :