Magazine Viaggi

Scopri la Bellezza di Londra

Creato il 05 febbraio 2013 da Sognoinviaggio

Un nuovo post di Maria Castaldini, sulla nostra prossima “Londra”

Qualche giorno a Londra è sempre ben speso. La capitale inglese è una città talmente grande, ricca di attrattive e diversa da un distretto all’altro che non si finisce mai di scoprirla. Prendete, per esempio, la zona a sud ovest dei Giardini di Kensington, dove si concentrano alcuni dei quartieri più eleganti ed esclusivi della città, come South Kensington e Chelsea. Qui potete alloggiare in una camera dell’Oxford Hotel Earls Court fra West Kensigton e i Giardini di Barkston e andarvene a spasso nei suoi dintorni, approfittando dei tanti luoghi di interesse situati nelle vicinanze.

Per il vostro soggiorno avete solo l’imbarazzo della scelta, ma soprattutto farete un’autentica scorpacciata di cultura. Kensington, infatti, è la zona dei tre musei e a 1,3 km dall’ Oxford Hotel Earls Court ecco che compare il London Natural History Museum, il museo di storia naturale: questo edificio, datato 1870, conserva, nelle sue ben 33 sale, le collezioni nazionali di storia naturale, dalla botanica all’etnomologia, dalla minerologia alla paleontologia, fino alla zoologia.

Un altro museo imperdibile lo trovate qualche centinaio di metri più in là. Stiamo parlando, ovviamente, del Museo della Scienza, che come tutti i musei pubblici è visitabile gratuitamente. All’interno del museo sono esposti più di 300 mila oggetti, come il primo motore jet, una ricostruzione del modello del DNA di Crick e Watson, alcuni dei primi motori a vapore, oltre a centinaia di esibizioni interattive e al recente impianto di Cinema IMAX 3d che mostra documentari in tre dimensioni sulla natura e sulla scienza. Il Museo della Scienza dedica poi un ampio spazio alla medicina e ospita molti oggetti, sul tema, collezionati da Henry Wellcome.

Il terzo museo che renderà indimenticabile la vostra permanenza all’Oxford Hotel Earls Court è il Victoria and Albert Museum, in Cromwell Road. Entrando, vi renderete subito conto di trovarvi in uno dei templi mondiali dell’arte e ammirete opere, fra gli altri, di Donatello, Botticelli, Raffaello, Michelangelo, Diego Velázquez, Canova, William Blake, John Constable e Turner.

Si consiglia di rilassarsi in uno dei verdissimi parchi della zona e di chiudere la vostra giornata all’insegna della cultura con una serata alla Royal Albert Hall, la sala da concerti più famosa di Londra, dove si sono esibiti artisti del calibro di Knopfler, Ginsberg , Laurence Olivier, Duke Ellington, Ella Fitzgerald, Frank Sinatra e Jimi Hendrix.


Filed under: Presagi

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog