Magazine Racconti

Scusa, ma ti voglio googlare

Da Naimablu

SCUSA, MA TI VOGLIO GOOGLARE
«No Stup, ma davvero? Ma, no, volevo dire, sì… oh! Hai googlato per me?»
«Hai capito bene, bambola!»
«Io… beh, boh, bah... non me l’aspettavo!»
«Ho mollato anche la Play per te e stavo quasi aumentando di livello. Vedi unpo’!»
«Eh, amo’, ma, dico, davvero, beh, bah, non ci posso credere.»
«È perché io ti amo, piccola Bolly! Più che in una canzone di Giggio D’Alessio. Ho mollato la Play, sono andato al pc e ho scritto su Magico Google: “Ammore”.»
«Eh, amo’, boh, e che t’ha detto Magico Google
«Se devo di' è stato abbastanza grezzo. Neanche il tempo di scrivere e mi fa: forse cercavi: “Amore”. Si scrive con una emme, diamine!»
«Ammazza Stup! Hai fatto arrabbiare Magico Google, ma, allora, sì, beh, boh, volevo dire: mi ami?»
«Sì, ho fatto a botte anche con Magico Google per te. Nel campo di ricerca ho scritto: no, no, volevo cercare proprio "Ammore" con due emme. Muoviti!»
«Quanto sei ganzo Stup! Adesso, beh, bih, eh, voglio dire: non so che di'… »
«Piccola Bolly, lo sai che mi sono innamorato di te soprattutto per il tuo vocabolario così ampio e variegato, ma stavolta devi dire solo: sì, un semplice sì, ce la puoi fare?»
«Aspe’, ma davvero sai dove abita il Giggio D’Alessio? Ho sentito che lo dicevi a Gup? No, perché, beh, voglio di', eh, perché avrei una cosa da chiedergli... »
«Eccerto che so dove abita, ho googlato ed è uscito l’indirizzo, col satellite posso vedere anche la finestra di casa sua.»
«Grande amo’, sei il genio del computer! Io non sospettavo tutte 'ste qualità. Beh, se è così, boh, bah, voglio di'… ma davvero mi ami perché so parla'? E vuoi anda’ al ballo della scuola insieme? Io e te, te e io, insomma noi: Bolly e Stup… »
«Amoooooooooo’, me lo dici questo sì secco, sì o no? Devi fare una semplice cosa, solo una. Ce la fai?»
«No è che, beh, bah, so' emozionata, comunque… ma davvero pensi che so' più brava di te a parla’?»
«Senti piccola Bolly, facciamo così, tu ci pensi, io intanto vado a casa e parlo con Magico Google
«Sì, va be’, beh, se vuoi fa' così, ma che gli dici a Magico Google, cioè, così, pe' sape’.»
«Niente amo’, vado sul campo di ricerca e scrivo: “Bolly pensante, dotata di risposte secche e priva di qualsiasi intercalare, possibilmente ottenibile in max 48 ore.»
«Forte amo’! Bello 'sto nuovo gioco della Play! Comunque, te la scrivo in un sms la risposta e non fa' arrabbia' Magico Google. Ciao amò, TVTTTTTUMDB. Ciao, volevo di', sì, beh, boh, bah, bih… a dopo. Buh… t’ho spaventato, eh!!!»
«Sì, ciaoooooooooooooo… »
[Per questo titolo, alla right reserved Marina Piconese, che ringrazio vivamente per aver saputo brillantemente sintetizzare il senso di questo improponibile dialogo :D]

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Luglio col bene che ti voglio...

    Oggi vi presento l'ultima poesia che ho scritto. È del luglio scorso. Buona lettura.That's all FOLKS!!!Luglio col bene che ti voglio etc etcTorno a casa... Leggere il seguito

    Da  Kaosintesta
    TALENTI
  • Ma quando ti viene quella voglia...

    quando viene quella voglia...

    Ma quando ti viene quella voglia di piangere pazzesca, che proprio ti strizza tutto, che non la riesci a fermare, allora non c'è verso di spiaccicare una sola... Leggere il seguito

    Da  Bifinser
    CURIOSITÀ, TALENTI
  • Lo voglio

    La ragazza con il k-way rosso che corre per il centro storico della sua città, entrando e uscendo con naturalezza dai parchi, è la stessa che in talleur passa d... Leggere il seguito

    Da  La_stupida
    TALENTI
  • Voglio

    un lavoro.Un vero lavoro. Un lavoro anche faticosissimo, anche che non mi piaccia. Ma che mi permetta di non vivere più con i miei e non pesare sulle loro... Leggere il seguito

    Da  Dreamerjuls
    DIARIO PERSONALE, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, TALENTI
  • scusa mary

    scusa mary

    Mentre il tempo passava sulla nostra età mentre mille canzoni finivano già mentre il sole d’autunno pigro si svegliava fra me e te un mattino qualcosa nasceva... Leggere il seguito

    Da  Saraconlacca
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • ti voglio venire in sogno…

    voglio venire sogno…

    Il non mai dimenticato Gigino qui ripreso sulle Ande,al Cuzco,mentre addenta un topo…il cuy peruviano..fatto allo spiedo,il porcellino di Guinea..si appresta a... Leggere il seguito

    Da  Gianpaolotorres
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Chiediamo scusa a Brunetta

    Chiediamo scusa Brunetta

    Bisogna chiedere scusa a Brunetta. La chiedo io al posto di Bossi perché mi vergogno di vivere in un Paese nel quale un ministro dice coram populo a un altro... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ

Magazines