Magazine Cultura

Se avessi una bacchetta magica e le magie di MagaMamma.

Creato il 02 marzo 2012 da Rvassallo @RVassallo

Ammettiamolo una buona volta, chi non avrebbe voluto essere un mago nel periodo della propria fanciullezza. Certo che guardando ai tempi di oggi, si dovrebbe essere più che dei maghi per tirare avanti ma, questa è un’altra storia. 

 Ciò a cui mi riferisco sono invece i desideri semplici dei bambini. Quante volte avrei desiderato essere un mago per potere fare questo e quello, poter avere quello che non si poteva avere, sparire e riapparire ma, più che altro potere avere una valanga di dolci e leccornie. La maga in questo caso era la mamma, che, quando le “sue arti magiche” lo permettevano, sfornava dolci e torte.

 Con l’andare del tempo, questa fiaba s’è sbiadita con le stagioni dell’età, quella favola ha poco a poco perso il suo sapore, sino a che non è spuntata un frugoletto di nome Angelica.

 Per lei la mia matita s’è tramutata in una bacchetta magica dai mille poteri, ed ecco che per incanto dalla punta di grafite di uno di questi strumenti, ne esce una maga. 

Costei anche se ha fattezze un poco bizzarre, ma ha un aspetto familiare, un volto comune a tutte le maghe buone, quello di mamma.

 Così d’un colpo quell’antico sogno d’ogni infante ha preso così vita e la maga cominciò a volare e a far magie dolci e colorate come solo i sogni dei bimbi sanno essere. 

MagaMamma trasformò tutto, e tutto diventò buono, profumato e colorato. MagaMamma ha mille poteri, MagaMamma non dorme mai, MagaMamma è sempre bella, MagaMamma non ha età e per sempre nei sogni di bimbo vivrà.

 Ma come diceva una vecchia canzone, “i sogni dei bambini scintillano come neve al sole, peccato debbano sciogliersi con l’età”.

Immagine



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Se fossimo esistiti

    fossimo esistiti

    Raccolte 350 firme in 2 ore, per la cittadinanza onoraria a Julius e Fransisca. Giaveno ospitale ritiene una sconfitta personale se i ragazzi non trovassero... Leggere il seguito

    Da  Fernando
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Se ci provo

    provo

    I MAY, I MIGHT, I MUST If you will tell me why the fen appears impassable, I then will tell you why I think that I can get across it if I try. Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • § Se mi rilasso collasso §

    Non è che uno ci può restare sotto per due moine. Non è che si depone il rasoio e di punto in bianco la realtà diventa... Leggere il seguito

    Da  Faith
    SOCIETÀ
  • Se esco vestita ubbidiente

    esco vestita ubbidiente

    alla stagione - il giorno prima c'era un freddo orrendo - e chiuso pacco pesante mi trasporto alle mie tante insipide faccende e camminando all'ombra arrivo al... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Se non ora, quando ?

    ora, quando

    A volte, dalle ceneri di una grave crisi, con uno scatto d’orgoglio e lavorando di fantasia, si può rinascere addirittura rafforzati e protesi verso un raggiant... Leggere il seguito

    Da  Sidast
    SOCIETÀ
  • Se questa è politica

    La risposta, sarà anche sì, e va bé, lo so. Ma la domanda è retorica, tipo quella di Levi, tenendo i piedi a terra, sia chiaro. Ieri è successo quello che è... Leggere il seguito

    Da  Danemblog
    SOCIETÀ
  • Se fossero stati 60

    fossero stati

    I deputati radicali preannunciano il ricorso all’autorità giudiziaria per rivalersi delle notizie false o tendenziose che dovessero essere diffuse riguardo... Leggere il seguito

    Da  Malvino
    SOCIETÀ