Magazine Cultura

Segnalazione: “Moscerine” di Anna Marchesini

Creato il 25 novembre 2013 da Nasreen @SognandoLeggend

Segnalazione

Dopo due romanzi al suo attivo, “Il terrazzino dei gerani timidi e “Di mercoledì”, Anna Marchesini torna a deliziare i lettori con un nuovo romanzo, ricco della sua verve umoristica ed emozionante: 

Anna Marchesini 
MOSCERINEIN LIBRERIA DAL 30 OTTOBRE

Segnalazione: “Moscerine” di Anna Marchesinidatilibro

 

Titolo: Moscerine
Autore: Anna Marchesini
Edito da: Rizzoli
Collana: La Scala
Prezzo: 17.00 €
Uscita: 30 Ottobre 2013
Genere: Romanzo, narrativa
Pagine: 249 p.

TramaMoscerine è il titolo del romanzo in cui Anna Marchesini mette in scena i cambiamenti bruschi ed inaspettati che fanno parte della vita. Le protagoniste di questo avvincente e profondo romanzo sono donne che, in un modo o nell’altro, si trovano di fronte ad un bivio. C’è chi si trova davanti all’amore, chi decide di cambiare vita, chi si trasferisce e chi deve fare una scelta difficile le cui conseguenze le conosce solo il futuro. Accade così che, davanti ad un bivio, la strada che si imbocca a volte può condurre verso la felicità, altre volte, invece, verso il dolore. La signorina Iovis trascina la sua esistenza in una quotidianità rassegnata. Vive in provincia di Messina, ma sogna di andare via. Un giorno si presenta l’occasione della sua vita: vince un concorso per un impiego alle poste. Si trasferisce a Cuneo, dove incontra un uomo affascinante. Come cambierà la vita della signorina Iovis? E’ riuscita a trovare ciò che cercava? Madame Isidori è una ricca ereditiera. Nel salotto della sua villa in Toscana ogni giorno si riuniscono zitelle e anziani gentiluomini. Tra di loro, Madame Isidori, spera di trovare una persona speciale in grado di farle riscoprire l’amore. Ci riuscirà? Nada e Flora sono sorelle. Tra di loro vi è un legame davvero speciale, sono da sempre inseparabili. Ma qualcosa, adesso, rischia di frapporsi tra di loro. Sarà la fine del loro indissolubile legame? Moscerine, di Anna Marchesini, è una profonda ed elegante riflessione sull’imprevedibilità della vita. 

Qui dentro ci sono nove racconti a forte carica umoristica in cui la narrazione esalta aspetti microscopici talvolta invisibili dell’esistenza, insospettabili trame, elementi irrilevanti eppure capaci di ribaltarne il racconto. In quasi tutte queste storie esiste un imprevisto trascurabile, un tarlo, un insetto che si insinua sornione nella trama, si intrufola, si accomoda, si incista, si nutre al buio, fa la tana, corrode, si ingrassa, prolif ica, crepa e def lagra sino a provocare il ribaltamento della trama e costringere la storia a riscrivere il f inale. Mentre ci disponiamo ad osservare il disegno che incessantemente la vita traccia sulla tela dei personaggi, nel momento in cui giriamo il quadro scopriamo che un qualche diavolo di inaccessibile vizio, una sequela di accenti di cui non ci siamo accorti, uno scivolone, una carezza involontaria, una luce accesa nella casa di fronte, hanno mutato del tutto la scena. E così a cucire le trame dei destini della vita ma anche della morte è un f ilo invisibile di fulminee irrilevanze, moscerine appunto in grado di travolgere gli eventi e di precipitare i personaggi da situazioni sentimentali in disgrazie irresistibilmente comiche o così indicibilmente tragiche da sf iorare la farsa. Non può darsi che all’origine della Terra sia stata la lenta e irriducibile ascesa di un pidocchio al trono e che il Big Bang sia stato scatenato nell’attimo in cui il pidocchio poggiò il suo puntiforme deretano sull’intoccabile velluto che ahinoi! mascherava il caos? (Anna Marchesini) 

 

autore

Anna Marchesini: Dopo aver frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, debutta in teatro con Il borghese gentiluomo di Moliere. Nel 1982 costituisce il Trio insieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez. L’esordio avviene alla radio (Radio 2, per la precisione) con il varietà Helzapoppin, occasione in cui la Marchesini si produce in uno dei suoi cavalli di battaglia: la sessuologa. Dopo numerose partecipazioni a spettacoli televisivi di successo, il 1990 rappresenta l’apice della sua carriera con la trasmissione, in prima serata, della parodia dei Promessi sposi. Gli anni successivi sono dedicati al teatro, con gli spettacoliAllacciate le cinture di sicurezza e In principio era il trio, anch’essi baciati da grande successo di pubblico. Il 1993 è l’anno dello scioglimento del trio. Dopo una pausa, Anna si dedica nuovamente al tatro, da sola, e partecipa alle prime edizioni di Quelli che il calcio… con Fabio Fazio. Nel 2003 porta in teatro La cerimonia del massaggio, tratto da un racconto di Alan Bennett, e nel 2005 Le due zittelle, rielaborazione comica tratta dal romanzo di Tommaso Landolfi. Dopo una lunga assenza causata da un’artrite reumatoide, Anna Marchesini torna in televisione nel 2008 insieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez. Il Trio si riunisce per celebrare i 25 anni di attività: lo spettacolo, in tre puntate su RaiUno, si intitola Non esiste più la mezza stagione, frase tratta da uno dei più noti sketch teatrali del Trio.Nel 2011 Rizzoli pubblica il suo primo romanzo, intitolato Il terrazzino dei gerani timidi. Nel 2012 esce il secondo romanzo, sempre edito da Rizzoli, Di mercoledì.

Sito: Anna Marchesini

 

Anna Marchesini presenta il suo nuovo libro!

  • Sabato 23 novembre:  da Fabio Fazio, ”Che tempo che fa”, RAI 3 
  • Giovedì 28 novembre: Roma, ”La Feltrinelli”, Galleria A.Sordi, ore 18:30
  • Domenica 1 dicembre: Orvieto (TR) Libreria dei sette, Corso Cavour, 85, Tel. 0763 344436 – ore 18:00
  • Venerdì 6 dicembre: Roma, Libreria  Nuova Europa (“I Granai”), Via Mario Rigamonti, 100 Tel.06/51955770 ore 18:30
  • Domenica 8 dicembre, Frascati (Roma), Libreria Cavour, Piazza del Gesù 18, Tel.06/9426478-9416975  ore 18:00
  • Domenica 15 dicembre: a “Domenica In”, RAI 1
  • Giovedì 19 dicembre: Roma, Teatro Argentina, ore 21:00

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :