Magazine Psicologia

Sei un genitore precario ? €. 5000,00 a tua disposizione

Da Roberto Chessa @robertochessa70

Sei un genitore precario ?

Forse non tutti sanno che esiste un fondo di garanzia che riconosce una dote di €. 5.000,00, trasferibile al datore di lavoro che decide di assumerti.

 

A chi è rivolto : 

1)Giovani:

Giovani genitori di età inferiore ai 35 anni, con figli minori legittimi, naturali o adottivi, o affidatari di minori che devono essere:

  • occupati con rapporto di lavoro subordinato (non a tempo indeterminato) o con contratto di collaborazione coordinata e continuativa
  • disoccupati iscritti a un centro pubblico per l’impiego in seguito alla cessazione di un rapporto di lavoro precario.

2) Datori di lavoro:

Tutti i Datori di lavoro che possono usufruire della dote messa a disposizione del fondo tranne però nelle seguenti ipotesi:

  • se l’assunzione costituisce attuazione di un obbligo derivante dalla legge, dal contratto collettivo, da un contratto individuale;
  • se, nei mesi precedenti, il datore di lavoro ha effettuato licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o per riduzione di personale, salvo il caso in cui l’assunzione sia finalizzata alla acquisizione di professionalità sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori licenziati;
  • se il datore di lavoro abbia in atto sospensioni dal lavoro o riduzioni di orario di lavoro, salvo il caso in cui l’assunzione sia finalizzata alla acquisizione di professionalità sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori sospesi o in riduzione di orario;.
  • nel caso in cui il lavoratore sia stato licenziato, nei sei mesi precedenti l’assunzione, dalla medesima impresa o da impresa collegata, o con assetti proprietari sostanzialmente coincidenti.

Il datore di lavoro può ricevere tale agevolazione anche nell’ipotesi in cui abbia già beneficiato di altri contributi e sgravi eventualmente previsti dalla normativa vigente

Modalità di accesso al Fondo

I giovani che intendono iscriversi alla “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori” devono seguire le seguenti modalità:

  • accesso al sito INPS www.inps.it;
  • Richiesta on line o numero verde  803164 del  Codice Identificazione personale (PIN)
  • Collegamento diretto alla sezione dei “servizi per il cittadino” del sito dell’INPS www.inps.it
  • Compilazione di un modulo di iscrizione alla Banca dati

I datori di lavoro che intendono assumere i giovani iscritti nella “Banca Dati” devono compilare apposita istanza on-line mediante il modulo disponibile presso il Cassetto previdenziale delle Aziende del sito www.inps.it.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :