Magazine Cinema

"Seize the Time", il workshop di regia con il documentarista Sylvain George: le iscrizioni sono aperte fino al 12 luglio

Creato il 10 luglio 2013 da Luca Ottocento

Vi segnalo un'iniziativa che sembra piuttosto interessante, promossa da Milano Film Network in collaborazione con il Milano Film Festival e Filmaker: la possibilità di partecipare a un workshop di regia con il documentarista francese Sylvain George. Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 12 luglio. Qui sotto, nel comunicato inviatomi, potete leggere tutte le informazioni a riguardo.
SEIZE THE TIME Workshop di regia con Sylvain George Milano, 5 –11 settembre
Presentazione
Obiettivo del workshop, riservato ad un massimo di 12 filmmaker e studenti di cinema che abbiano già realizzato e proiettato in pubblico un lavoro audiovisivo, è realizzare un film collettivo sulla città, capace di cogliere le parole e i gesti, sociali e politici, dell’Italia contemporanea e di trovare la forma giusta per raccontarli.
Sylvain George volge in chiave didattica l’approccio benjaminiano alla città che contraddistingue il suo lavoro d’autore di cinema politico e sperimentale. La sua sensibilità e la sua capacità di individuare nei dettagli i grandi movimenti della storia si tradurranno in una serie di preziosi suggerimenti allo sguardo, in una guida all’articolazione discorsiva delle immagini, sia essa narrativa o saggistica, e a un puntuale e serrato confronto sulle pratiche realizzative. Un approccio pratico dove il valore aggiunto viene dalla grandissima consapevolezza teorica di Sylvain George, dalla saldezza del suo progetto estetico-politico e dalla sua capacità di lavorare con i giovani.
   Programma
Il workshop si svilupperà tra luglio e agosto 2013 e il risultato del lavoro troverà massima visibilità in occasione del Milano Film Festival.
·   1-12 Luglio: raccolta candidature. ·   13-17 Luglio: selezione candidati. ·   18/19 Luglio: Il lavoro si inaugurerà con una lettera rivolta da Sylvain George a tutti i partecipanti del corso. Nel messaggio ci saranno alcune indicazioni pratiche e una riflessione sul rapporto tra città e cinema che verranno chiarite e discusse nel corso di una conversazione via skype che si terrà il 19 luglio. ·   Luglio / Agosto: i partecipanti sceglieranno i luoghi e gli oggetti delle proprie riprese e inizieranno a girare, assistiti via mail e vimeo da Sylvain George (in francese o in inglese). ·   5-12 Settembre: il workshop entra nel vivo: per una settimana, al ritmo di una sessione al giorno, le riprese verranno realizzate, mostrate e discusse sotto l’attenta guida di George, prima di passare al montaggio dei singoli episodi e alla composizione finale del film. Il risultato finale sarà un film collettivo a episodi ciascuno della durata di 15 minuti massimo.
Sylvain George
Cineasta e attivista politico, dopo gli studi in filosofia ha realizzato alcuni film-saggio poetici, politici e sperimentali, principalmente sull'immigrazione. La sua opera, influenzata dal pensiero di Walter Benjamin e collocata sotto il segno dell'emancipazione, unisce un'esigente ricerca formale all'impegno militante. Nel 2005 ha esordito con la serie Contrefeux 1 et 2: Comment briser les consciences? Frapper!,a cui sono seguiti altri due capitoli. Tra il 2005 e il 2008 ha girato i cortometraggi Border e N’entre pas sans violence dans la nuit. Dal 2009 inizia a realizzare lungometraggi: L'impossible - Pages arrachées (2009), Qu'ils reposent en révolte. (Des figures de guerre) (2010), Les éclats (ma gueule, ma révolte, mon nom) (2011) e Vers Madrid (2012). Da sempre impegnato nell’insegnamento, nel 2011 ha tenuto un corso alla Femis.
Iscrizioni
Il corso, a numero chiuso (al massimo 12 partecipanti) è rivolto a giovani filmmaker che abbiano già realizzato almeno un lavoro audiovisivo proiettato in pubblico e che abbiano la disponibilità di attrezzature di ripresa (videocamera, smartphone, macchina fotografica...) e di montaggio. Le candidature complete di curriculum, autopresentazione e link ai precedenti lavori devono essere caricate nell’apposito entry form del sito www.filmmakerfest.com entro il 12 luglio 2013. La lingua del workshop è il francese; un servizio di traduzione e tutoraggio è previsto per tutte le sessioni. Il costo dell'iscrizione è di 300 euro pagabili in due rate ed è comprensivo dell'abbonamento per tutto il programma del  Milano Film Festival 2013 (5-15 settembre www.milanofilmfestival.it)
Per ulteriori informazioni e per iscriversi: [email protected]
Milano Film Network (MFN) è un nuovo progetto realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo che mette in rete 7 festival milanesi, per offrire una proposta culturale lungo tutto l'anno e alcuni servizi per chi si occupa di cinema. Ne fanno parte il Festival del Cinema Africano d'Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog