Magazine Fotografia

Sembra sempre troppo poco

Da Rob
Sembra sempre troppo poco

La ricerca è sempre stimolante così come spesso, almeno per me, è frutto di sentimenti simili alle montagne russe. Mi sembra di sentire un clik che suggerisce "Ci sei, questa è la strada giusta", ma poco dopo osservando il risultato...entrando nello spirito del dipinto...sento che ancora manca qualcosa a quellìespressione che desidero. Forse sarà sempre così, perchè questo è lo stimolo a persguire sempre nuovi risultati, non so! Amo frammentare la figura, cogliere quei dettagli che mi colpiscono e hanno per me un valore concettuale legato al non visibile, legato alle emozioni più profonde che scavano in profondità l'animo e ne rivelano l'essenza e l'essenziale. Ho ben chiro cosa voglio fare con la figura, ciò che ancora non mi soddisfa è il come manifestare ciò che ho nella mente. La voro su tavole in legno perchè sento la necessità di un materiale che si contrapponga alla forza di alcuni miei interventi, all'uso del fuoco per esempio...ma ancora non mi basta...cerco un materiale che diventi parte integrante dell'opera, nel senso che sia lui stesso "Opera". Voglio che si fonda con il dettaglio del soggetto e che divenga a sua volta soggetto stesso! Sto studiando le reazioni di alcuni materiali, (ora non dico quali, solo ad avvenuta scelta ne parlerò), ne osservo le reazioni con i componenti che applico, cerco di evitare il più possibile la chimica, voglio che i processi di cambiamento siano i più naturali possibile. Voglio reazioni che "rivelino"così come rivelano le mie figure smembrate in dettagli importanti. In questi giorni sono divisa fra entusiasmo e frustrazione, ma del resto credo di essere nata nella "metà" di queste emozioni...una sorta di percorso karmico.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :