Magazine Cucina

Sfogliatine d’autunno

Da Marilenainthekitchen @fornelliexpress

sfogliatine-d-autunno

Sfogliatine d’autunno
“Ciao, Silva”
Apparentemente una giornata normale, scandita dai ritmi quotidiani di sempre, tranne che stamane ho aperto la mia pagina Blog, dove leggo di Voi tutti anche se non con la stessa regolarità di qualche tempo fa…..
ed ecco il post di Affy dedicato a Silva…..
quel parlare al passato mi stordiva, non capivo….
finchè non ho assimilato la notizia: Silva, la nostra Silva, il punto saldo, il “faro” che illuminava la nostra piccola comunità virtuale, ci aveva lasciati….. ..
Davanti alla morte siamo sempre più attoniti, sbigottiti ……… proprio non l’accettiamo, restiamo impotenti e disorientati e il vuoto lasciato da quella persona ci travolge azzerando tutto il resto.
Lo so bene io, ci sono passata diverse volte, e ogni volta non è stato diverso, ma solo più desolante……
Io e Silva ci siamo conosciute grazie alla passione per la cucina che ci accomunava ed era ragione di scambio e di arricchimento……. c’era solo da imparare dalla sua straordinaria creatività, era contagiosa…..
poi si diventa confidenti, buone amiche e ci si racconta tanto…… ho avuto la gioia di conoscerla personalmente, e abbracciarla mi ha resa felice; una donna straordinaria, dotata di un’eleganza antica, d’altri tempi, una persona gentile e bellissima!!!!!
Sapevo che c’eri, mi bastava aprire il Blog per trovare puntualmente un tuo post , sempre…….
Ora bisognerà raccontarsi nuovamente “la storiadel tempo” che ti aiuta ad elaborare, a capire, a convivere con quello che è la vita……..
In un famosissimo film “ Viaggio in Inghilterra” che sicuramente Silva e Lino fra le innumerevoli esperienze di vita condivise avranno visto, c’è una frase che dice:-
“Il dolore di oggi fa parte della felicità di ieri”
Forse il senso della vita si può virgolettare cosi?
Sicuramente la vita è un dono strepitoso, qualunque sia la condizione in cui si è chiamati a viverla ed è altrettanto vero che bisogna essere forti, e reagire è un nostro dovere!
Ogni singola nota di questo piatto, è stata composta nel pensiero di Silva…..

Il vino sorseggiato è stato il rosso Chianti dei Colli Senesi dal sapore deciso e nel contempo delicatamente speziato.
Ingredienti per tre persone:
– 2 grossi porri
– 2 patate medie
– 2 salamelle di maiale
– parmigiano reggiano q.b.
– 1 pomodoro
– Origano/ Rosmarino/Salvia q.b.
– 1 limone non trattato
– Sale q.b.
– Olio EVO q.b.
– Pangrattato q.b.
Preparazione:
Servirsi di un taglia pasta medio che verrà riempito a strati dagli ingredienti. Coprire la teglia con della carta da forno bagnata e strizzata.
Affettare finemente le patate, usando la mandolina. Salarle e condirle con l’olio, insieme ad un trito di rosmarino e salvia. Cospargere la base del taglia pasta con pangrattato e realizzare il primo strato con le patate, cospargerle con il parmigiano, a seguire il porro affettato sottilmente e condito con un filo d’olio, il sale e la scorza grattugiata del limone.
Proseguire con la salsiccia e coprire nuovamente col porro. Chiudere gli strati con la patata insieme al parmigiano , una fetta di pomodoro, un pizzico si sale, origano, un filino d’olio e pangrattato. Cuocere in forno preriscaldato a 180°ventilato per 20 minuti circa. Sformare e servire come antipasto o contorno.


Archiviato in:SECONDI PIATTI&CONTORNI Tagged: patate, porri, salciccia

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines