Magazine Media e Comunicazione

Simona Ventura: ''Rilancio Miss Italia ma mi manca la Rai''

Creato il 12 settembre 2014 da Digitalsat

Simona Ventura: ''Rilancio Miss Italia ma mi manca la Rai''

''La ragazza semplice della porta accanto stia a casa! La Miss Italia del 2014 deve essere determinata, parlante, con grande personalità": Simona Ventura ha le idee chiare sull'identikit della sua preferita e, dopo avere incontrato le finaliste, crede che siano "tre o quattro a giocarsi il titolo". Dopo l'esordio nell'anteprima in onda ieri in seconda serata su La7 (stasera la seconda parte e domenica la replica di entrambi gli appuntamenti a partire dalle 11,30) con circa 500.000 spettatori e il 3,50% di share, Simona Ventura condurrà domenica in prima serata lo show che si concluderà con l'incoronazione della vincitrice, in diretta da Jesolo su La7, La7D e in streaming sul sito dell'emittente.

Delle 24 ragazze che hanno conquistato il pass per la serata finale, la presentatrice dice: "A parità di bellezza, sono andate avanti quelle determinate, con più carattere". Del resto, teorizza, "dire 'sono la più bella del condominio' non serve". C'è da dire che Miss Italia, che storicamente ha premiato 'la ragazza della porta accanto', è un concorso trasversale e aperto a tutti i tipi di ragazze e questo - lo riconosce anche la grintosa Simona Ventura - è un merito.

"Qui - spiega - ti interfacci con miss di tutti i generi e di tutte le classi sociali". Un gruppo eterogeneo ed interessante in cui, aggiunge, "non c'è una sola ragazza che svetta su tutte, ma più di una". Anche le cosiddette 'curvy' "possono dire la loro" con forme morbide interessanti. Il sogno ricorrente è il cinema, la carta per vincere - secondo super Simo - essere "smart". Tra le storie delle candidate, spicca quella di Rosaria Aprea, la ragazza ridotta in fin da vita dall'ex fidanzato, che non nasconde una cicatrice di 27 centimetri sull'addome.

"Non faremo cenno di questo in trasmissione - spiega Simona - perché lei non è andata avanti per la sua storia ma perché è miss eleganza, un esempio di forza e coraggio, un fiore nel cemento. La vedo bene nell'alta moda". Dopo avere sfiorato la conduzione di Miss Italia negli anni in Rai, Simona Ventura entra oggi alla guida del concorso con più consapevolezza. "Credo di essere arrivata nel posto giusto nell'anno giusto, come spesso mi è capitato nella carriera per fortuna, intuito o casualità", spiega. C'è voglia di rinnovamento. "Dopo l'anno scorso - continua - il brand Miss Italia era in caduta libera. Ora un grande rilancio: la stampa, le copertine dei settimanali, tutti ne parlano. Il concorso sta tornando ai fasti di un tempo". Simona si sente per certi versi "una mamma televisiva" delle ragazze, per altri "un vigile urbano", ma le vere protagoniste saranno le miss, che daranno vita ad un grande show, realizzato dall'organizzazione del concorso con Magnolia per La7, con una scenografia imponente e spettacolare di Marco Calzavara.

Dopo La7 ("Torno alla tv generalista come se tornassi dagli inferi, per alcuni"), Simona Ventura, ex giudice di X Factor, guiderà su Fox Life (Sky) la produzione Farmer wants a wife. Le manca la Rai? "- risponde all'ANSA - perché è stata la mia casa per 11 anni. Siamo sempre in contatto. Non ho legami, scelgo solo i programmi che mi interessano e - aggiunge - non escludo niente", neanche di valutare un eventuale ritorno al Festival di Sanremo. A tal proposito "Carlo Conti è la scelta giusta. E' un professionista che alla Rai ha portato tanto fieno. E' giusto - conclude - che a fare il Festival quest'anno sia lui".

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog