Magazine Disegno e Illustrazione

Sketiching con gli studenti dell'Istituto Bazoli di Desenzano

Da Renatabarilli
Sketiching con gli studenti dell'Istituto Bazoli di Desenzano
Alla fine di settembre, in una mattina soleggiata, ho incontrato gli studenti dell'Istituto Bazoli di Desenzano, che si occupano di grafica. Ci siamo trovati al Parco del Laghetto per sperimentare lo sketching in campo.
Potrebbe sembrare strano che il disegno dal vero possa interessare  a studenti di grafica, ma i motivi sono tanti.
Come per tutti coloro che disegnano all'aria aperta, il contatto con la Natura favorisce l'armonia,  la relazione con la propria interiorità, la calma. Essere di fronte al reale porta alla conoscenza per sperimentazione diretta e lo sketching si traforma anche in un metodo per studiare utilizzando domande, annotazioni,non accontentarsi di vedere ma andare oltre per capire la legge di vita che genera e sostiene la vita stessa delle cose.
Se guardiamo all'aspetto di opportunità di lavoro futuro, emerge che ultimamente sono richieste immagini  non solo fotografiche, ma anche di disegni per commercializzare prodotti di nicchia, oppure per articoli di giornali che si occupano di natura o di scienze naturali.  Per cui imparare a fare disegni botanici o naturalistici , può essere una marcia in più  e può fare la differenza nella preparazione dello studente.
Sketiching con gli studenti dell'Istituto Bazoli di Desenzano All'inizio dell'incontro mentre spiegavo come fare lo sketching, percepivo la loro irrequietezza. Come se mi dicessero: dai falla breve, vogliamo disegnare!
 E così è stato: divisi in gruppetti si sono sparsi nel prato ed hanno disegnato. Il tempo è volato, lasciandoci poco spazio per le osservazioni finali e sorpresa: avevano detto di non saper disegnare ma in realtà ...................... mi hanno sorpresa!!!!!
Sketiching con gli studenti dell'Istituto Bazoli di Desenzano
Sketiching con gli studenti dell'Istituto Bazoli di Desenzano
In gamba ragazzi!!!ci rincontreremo

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :