Magazine

Solo un giovane su tre considera l'AIDS un rischio reale

Creato il 05 dicembre 2013 da Paomaggi @paomaggi
Solo un giovane su tre considera l'AIDS un rischio realeNel mondo più di 35 milioni di persone vivono con l'HIV. In Italia 3800 nuovi casi nel 2012 e il più alto numero di morti per Aids in Europa.
E' questa l'estrema, amara sintesi di un'indagine Doxa realizzata per Cesvi in occasione della giornata mondiale contro l'Aids che rivela inoltre anche altri aspetti inquietantati: negli ultimi 11 anni sono in crescita il numero delle donne sieropositive e che, tra i giovani, 1 su 3 non percepisce il contagio della malattia come un rischio reale e quindi non si protegge.
L’Africa Sub Sahariana, con 1 adulto su 20 che ha contratto il virus, è la zona al mondo più colpita.
In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, Cesvi rilancia la campagna “Fermiamo l’AIDS sul nascere”. Fino al 21 dicembre 2013 si può contribuire con un sms al 45503.
L’infezione da HIV continua a propagarsi e l’AIDS rimane la pandemia che miete più vittime al mondo. In Italia, sono soprattutto i giovani a sottovalutare i rischi della malattia: 1 su 3 pensa che "esiste ma è tenuta sotto controllo e non fa quasi più vittime", 1 giovane su 5 è a rischio perché non ne ha sentito parlare a scuola e solo raramente sui media. Solo il 35% dei ragazzi e ragazze in Italia, nonostante sappiano perfettamente che la via di trasmissione principale è quella sessuale, usa abitualmente il preservativo nelle proprie relazioni e solo il 29% dichiara di aver fatto il Test dell’HIV. Le giovani donne si espongono maggiormente al rischio, sentendosi protette da una relazione stabile. E’ quanto rivela un’indagine Doxa realizzata tra i giovani dai 16 ai 34 anni per il Cesvi a trent’anni dall’identificazione del virus dell’HIV e in occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS (1 dicembre). Cesvi rilancia “Fermiamo l'AIDS sul nascere”, la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, giunta alla dodicesima edizione, con il duplice obiettivo di sostenere la lotta al virus nei Paesi più colpiti e rialzare il livello di attenzione fra i giovani italiani sulla necessità della prevenzione.
In Italia, l’Istituto Superiore di Sanità per il 2012 registra 3800 nuovi casi di persone infette. Complessivamente il numero di italiani sieropositivi tocca quasi i 140 mila.
Solo un giovane su tre considera l'AIDS un rischio realeCon un pericoloso aumento dei casi fra i giovanissimi e il picco di infezioni - il 36,1% dei casi totali – che torna a colpire dopo anni la fascia d’età 25-34 anni. Nel 2012, la maggioranza delle nuove diagnosi di infezione da HIV è attribuibile a rapporti sessuali non protetti, che costituiscono l’80,7% di tutte le nuove diagnosi. Gli ultimi dati UNAIDS 2013 rilevano il drammatico primato italiano: l’Italia, con 1700 decessi l’anno, è il Paese europeo con il più alto numero di morti per AIDS, un trend in crescita se si considera che nel 2001 i casi erano 1400.
Pao. Ma.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Aids, farmaco antivirale tenovofir contrasta infezione da siringa

    Aids, farmaco antivirale tenovofir contrasta infezione siringa

    BANGKOK – Aids, è stato scoperto che un farmaco antivirale, il tenovofir, potrebbe proteggere dall’infezione da Hiv i tossicodipendenti che si iniettano la... Leggere il seguito

    Da  Ladyblitz
    ATTUALITÀ, DA CLASSIFICARE
  • PopNewPop for aids | a cura di Melissa Proietti

    PopNewPop aids cura Melissa Proietti

    A Roma per una giusta causa... Dal 27 al 30 giugno dalle 11 alle 23 la non stop di PopNewPop presso La Pelanda, centro di produzione culturale, Roma, Piazza... Leggere il seguito

    Da  Roberto Milani
    ARTE, CULTURA
  • Solo tre stagioni.

    Solo stagioni.

    Primavera, occhi dietro ai vetri bagnati a piantoosservano l'arrivo di una strana neve.A stento percepiscono che la stagionenon potrà mai finire e se il... Leggere il seguito

    Da  Costantino Posa
    POESIE
  • parlo da solo

    parlo solo

    Se vi capita di vedere un’intervista a una persona che è messa di tre quarti e non guarda in camera, quindi non vi guarda negli occhi, ma si rivolge a qualcuno... Leggere il seguito

    Da  Plus1gmt
    SOCIETÀ
  • Sono solo... dettagli

    Sono solo... dettagli

    Dal dinamico e creativo duo formato da Ashley Edward Miller e Zack Stentz oggi vi voglio presentare un'anteprima speciale. La storia di un ragazzino particolare... Leggere il seguito

    Da  Tuttosuilibri
    CULTURA, LIBRI
  • Solo Dio perdona ( 2013 )

    Solo perdona 2013

    Julian gestisce assieme al fratello una palestra di thai boxe in quel di Bangkok. In realtà è solo una copertura per trafficare droga. Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • Solo Dio perdona

    Solo perdona

    Francia, Danimarca 2013 Titolo Originale: Only God Forgives Regia: Nicolas Winding Refn Sceneggiatura: Nicolas Winding Refn Cast: Ryan Gosling, Kristin Scott... Leggere il seguito

    Da  Shaqino
    CINEMA, CULTURA

Dossier Paperblog