Magazine

Sono rimasti solo 1.600 panda (ed hanno invaso Hong Kong)

Creato il 08 maggio 2014 da Moveup

Scritto da: Luisa Cassarà 8 maggio 2014 in Notizie dal mondo Inserisci un commento 24 visite

1.600 panda

Guarda le foto della pacifica invasione di Hong Kong

Avete presente i panda, quegli adorabili animali bianchi e neri, di solito ritratti mentre consumano pacificamente il loro bambù? Ecco, proprio loro sono una delle specie più a rischio di estinzione, perché ne sono rimasti soltanto 1.600 esemplari in tutto. “1.600 panda” è il nome di un’installazione costituita appunto da tante ricostruzioni in cartapesta che stanno facendo il giro del mondo. L’idea è dell’artista francese Paulo Grangeon, che li sposta e li fotografa nelle principali città: ha fatto tappa in molte città europee e da qui si è spostato ad Hong Kong.

Il progetto dei 1.600 panda

L’obiettivo è proprio quello di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito all’elevato rischio di estinzione che corre questa specie e l’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con il WWF (che proprio del panda ha fatto il proprio simbolo fin dalla sua fondazione, nel 1961).  Vedere materialmente a quanto può corrispondere il numero di esemplari rimasti rende l’idea in merito al pericolo che corrono. L’ultima tappa è proprio quella di Hong Kong e l’effetto creato da 1.600 panda è davvero spettacolare. Le riproduzioni di cartapesta hanno fatto una tappa anche in Italia, lo scorso 29 marzo, invadendo più che pacificamente piazza San Pietro, a Roma. Vi proponiamo alcune delle foto scattate ad Hong Kong: il risultato è davvero bello!

1.600 panda
1.600 panda
1.600 panda

1.600 panda
1.600 panda
1.600 panda


 


Commenta l'articolo 1.600 panda estinzione panda panda rimasti

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :