Magazine Media e Comunicazione

Sottile sbatte la porta e Mediaset fa shopping a La7 con Nuzzi

Creato il 02 luglio 2013 da Digitalsat

Sottile sbatte la porta e Mediaset fa shopping a La7 con NuzziPer un Salvo Sottile che sbatte la porta, un Gianluigi Nuzzi che approda al suo posto alla conduzione di Quarto grado. Il risiko dei conduttori tiene banco a poche ore dalla presentazione alla stampa dei palinsesti autunnali di Mediaset.

«Stamattina ho rassegnato le dimissioni», annuncia Sottile nel pomeriggio. «Lascio con dolore un'azienda e degli amici che mi hanno dato tanto, ma credo che nella vita, quando si esaurisce un percorso, sia necessario trovare altri percorsi e altre sfide». Un addio clamoroso, che costringe lo stato maggiore di Cologno Monzese a un rapido rimescolamento di carte: alla guida del programma di Retequattro dal 6 settembre approda Nuzzi, autore di inchieste bestseller come Vaticano Spa e Sua Santità che hanno scosso la Santa Sede.

Il giornalista, che assume anche il ruolo di vicedirettore di Videonews, arriva da La7, dove è stato tra gli autori dell'Infedele di Gad Lerner e conduttore degli Intoccabili. Lo shopping di Mediaset dalle parti dell'emittente di Urbano Cairo potrebbe non finire qui: nelle indiscrezioni delle ultime ore viene dato per certo il trasloco a Cologno anche di Luca Telese. Tra le varie ipotesi in pista, la conduzione di Matrix.

Al di là dei ringraziamenti a «Fedele Confalonieri, Pier Silvio Berlusconi e Giuliano Adreani per il sostegno di questi anni», Sottile non si sbilancia sui motivi che lo hanno spinto alle dimissioni. La scelta sarebbe legata alla mancata realizzazione delle aspettative del giornalista, in particolare di affiancare alla conduzione di Quarto grado quella di un altro programma: tra le ipotesi di cui si sarebbe discusso in passato, lo stesso Matrix.

In ballo ci sarebbero in questo momento contatti con altri editori: se appare meno probabile un passaggio a La7, chissà che invece Sottile non torni a Sky. Sposato con Sarah Varetto, responsabile di Sky Tg24, alla corte di Rupert Murdoch è già stato tra i primi volti del tg, chiamato da Emilio Carelli nel 2003 dopo undici anni a Mediaset, ma anche conduttore di due programmi.

Due anni dopo il ritorno a Cologno, prima al Tg5 e a Terra, poi a Videonews. Nel 2009 ha debuttato alla conduzione in prime time con Quarto grado, programma rivelazione della stagione sui casi irrisolti di cronaca che un anno dopo, il 15 ottobre 2010, complice il delitto Scazzi, ha fatto segnare il suo record storico; 4 milioni 664 mila spettatori con il 18.3%.

Lo scorso anno la media è stata del 9% con oltre 2 milioni di spettatori. Meno brillante l'esperienza di Sottile su Canale 5, nell'estate 2012, alla guida di Quinta colonna, che ha beneficiato invece del trasloco su Retequattro dove, con la conduzione di Paolo Del Debbio, ha dato filo da torcere all'Infedele e a Piazzapulita su La7, arrivando poi a raddoppiare con l'appuntamento quotidiano nell'access prime time. «Nuzzi a Quarto grado? Auguri», commenta laconico Sottile.

Per Mauro Crippa, direttore generale Informazione Mediaset, l'autore di Vaticano Spa «arricchirà con la sua autorevolezza e il suo talento un programma lanciato da Mediaset nel 2009 e subito diventato un brand di successo». E chissà che a breve non arrivi anche l'annuncio ufficiale su Telese.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog