Magazine Arte

SPECIAL NEWYORK by Maurizio Galimberti

Creato il 03 novembre 2010 da Roberto Milani
Maurizio Galimberti, mi piace. Lo trovo ancora oggi dopo tanti anni geniale.
SPECIAL NEWYORK by Maurizio GalimbertiMaurizio Galimberti
La Società Si Due srl con la consulenza di Bel Art Gallery presenta la mostra di Maurizio Galimberti, dall’8 al 15 novembre all’I Studio di via Tortona 12
(inaugurazione l’8.11, ore 18.30-22.30): artista dello scatto, dell’attimo e del momento, la fotografia è per lui quasi un fatto performativo.
Ecco perché lo sviluppo e la stampa sono per Galimberti un aspetto solo secondario dell’arte fotografica: fin dall’inizio della sua carriera artistica inizia a lavorare scattando Polaroid, di cui, nel 1991, diventa anche il testimonial ufficiale.
“Per me fotografare significa creare ogni volta una nuova realtà- dice l’artista-. Non vado in camera oscura, per me l’attimo è diventato quasi un’ossessione. Mi sento attratto dal movimento futurista, da Boccioni come anche dall’avanguardia di Duchamp”.
Quella di Galimberti è stata definita un’ action photography, “un po’ come Fontana taglia la tela, io scatto una fotografia” dice di sé l’artista: i confini tra le dimensioni si annullano in un’immagine che è quasi un atto performativo.
In mostra all’I Studio sarà il lavoro che Galimberti ha realizzato a New York, città per lui del movimento, della frenesia: “il mio mosaico, ciò che traspare da tutte le foto che ho scattato a New York, è l’espressione dei suoni e della agitazione che sentivo dentro quando ero là. La mia musica, con le mie dissonanze e i miei stridori, è in quelle immagini”. Assieme alle Polaroid, sarà esposto anche l’unico oggetto di design realizzato finora da Galimberti, un divano su cui è stata stampata una delle sue immagini.
Una sola settimana in mostra, in uno spazio insolito e occasionale, che generalmente è un negozio: caratteristiche espositive che ben si adattano all'artista in questione, Maurizio Galimberti, che interpreta la fotografia non come un documento, ma come un viaggio nella fantasia, viaggio da compiere catturando in un attimo la realtà che rapidamente scorre, sempre e continuamente, davanti ai nostri occhi. Lo spazio metropolitano di New York è raccontato attraverso gli scatti di un artista italiano che ha esposto in tante diverse città e nazioni (oltre che in tutt’Italia, infatti, Galimberti ha
realizzato mostre a Las Vegas, Londra, Parigi, New York e Mosca): “giro il mondo per trovare nuovi stimoli ed esplorare nuove emozioni. Ma sono sempre molto legato all’Italia, è il paese numero uno secondo me”.
info
via Tortona 12, Milano
Orari: ore 10.30-13, 16-20
[email protected]
Tel. 02-89075915
Vernissage 08.11.2010 ore 18.30-22.30
Orari 10.30 -13.30 e 16.00 -20.00

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines