Magazine Cultura

Speciale Interviste: Red Ronnie

Creato il 19 gennaio 2014 da Giovanni Pirri @gioeco

402372_10150428161650947_360047277_n

Il Roxy Bar, a partire da oggi , tornerà ogni domenica alle 20,30 con 12 nuovi appuntamenti trasmessi in diretta. Tra gli ospiti Nek, Tricarico, Raiz con i Radicanto ed Emanuele Barbati. Si parlerà di “cure alternative” grazie alle testimonianze di Guido Ponta per il Metodo Stamina e dell’Associazione Nazionale Ansabbio, i Medici del Sorriso.

Abbiamo colto l’occasione di questo nuovo inizio per porre a Red alcune domande:

redronnie03_10x15

Torna il Roxy Bar sulla Roxy Bar Tv. Un ritorno importante grazie ad uno sponsor notevole come Golia. Si può parlare della rivincita di Golia? Solo che Golia sta dalla parte di Davide? Oggi c’è come un cartello dei centri media per difendere la vecchia televisione. Golia è attenta al nuovo e il suo appoggiare il Roxy Bar è appoggiare anche la Cultura. E’ dare la speranza ai ragazzi di poter esprimere la propria creatività. Non è un caso che sui social i ragazzi che guardano il Roxy bar, decidano di ringraziare Golia twittando foto dell’acquisto dei suoi prodotti. E’ un connubio fantastico anche perchè chi conosce la pubblicità in Italia non ha mai visto un brand importante come Golia vissuto in un programma in totale libertà. E’ rivoluzionario anche in questo il rappoto tra Roxy Bar e Golia.

Dice Konrad: “L’artista si trova nella stessa posizione del pensatore rivoluzionario, che si oppone all’opinione dei contemporanei e annuncia una nuova verità. ”. Il Roxy bar ha un po’ questo ruolo: annuncia nuove verità? Il Roxy Bar non nasce con un ruolo profetico. Quando nel 1992 dicevo che mangiare carne era inquinare il mondo mi prendevano per pazzo. Oggi su uno dei giornali più importanti d’Italia i titoli recitano che mangiare un hamburger equivale ad inquinare il nostro pianeta per una superficie pari allo spazio occupato da un treno di 40 km. Quelle cose negli anni 90, dunque, non nascevano come dire profetico ma come espressione della realtà delle cose.

E allora? Oggi siamo imbevuti di una nuova consapevolezza in cui bisogna ridisegnare tutti i valori. La parola crisi significa cambiamento e noi siamo nel mezzo di una cambiamento epocale che non è soltanto tecnologico. Oggi il telefonino ha preso il posto di tantissime azioni ed oggetti una volta utilizzati singolarmente … dall’agenda alla mappa, dalla fotografia alla cinepresa, dall’orologio alla sveglia, dalle lettere all’agendina telefonica, dalla radio alla musica tuttavia la consapevolezza di oggi è che gli oggetti, nel nostro nuovo tempo, non danno più la felicità e che bisogna cercare in altre motivazioni il nostro ruolo, il nostro desiderio di vita, la nostra missione in questo nostro mondo.

Hai conosciuto tante realtà e tanti artisti. Ti senti di fare un bilancio su come è cambiata la televisione e di come è cambiato il modo di essere artista ? I social hanno cambiato tutto. Con i social gli artisti non hanno più segreti e puoi vedere quello che fanno senza più veli, anche nel quotidiano. La svolta social è un po’ quello che accadde nelle nostre vite quando subentrò la televisione. Gli artisti che avevano solo una voce e, quindi, una riconoscibilità radiofonica, improvvisamente, dovettero preoccuparsi di curare anche l’immagine. Oggi è molto più difficile celarsi, e tutti sono molto più nudi. Quindi il rapporto è totalmente cambiato. Si è perso il fascino del mistero

Ciascuno di noi è immerso nel proprio tempo e considera la musica che ascolta e vive contemporanea. Però se guardiamo all’immagine che all’estero hanno della nostra musica mi viene da pensare al tuo special per la TV cubana messo a confronto con la recente offerta musicale italiana proposta al pubblico Russo. C’è bisogno di svecchiare un po’ l’immagine della Musica? Quando io andai a Cuba impazzivano per Eros Ramazzotti e Laura Pausini e io, invece decisi di proporre Nek dicendo loro di fare attenzione, perchè era il nuovo artista che esisteva in Italia ed era fantastico. Oggi come allora la filosofia del Roxy Bar è proporre un artista importante, ad esempio, come Gino Paolo, affiancato da artisti giovani come Emma Marrone o Max Gazzè. A descrivere meglio questa filosofia c’è la frase “Poi ci troveremo al Roxy bar come le stars”. Al Roxy Bar ci sono le stars ma ci sono anche i ragazzi.

Come nell’ultima puntata del 2013? E’ bello vedere scene in cui Bobby Solo decide di mettersi in gioco con una ragazza, al suo debutto come chitarrista, proprio durante la diretta.

E in questi nuovi appuntamenti della domenica cosa accadrà? . Avremo anche la solidarietà. Avremo Gianni Morandi, Nek Emma Marrone, perchè è importante far capire che bisogna fare qualcosa di utile per gli altri Noi non viviamo per ciò che abbiamo accumulato ma rimaniamo per ciò che abbiamo dato. E’ ciò in cui credo in maniera profonda, autentica. Non per un caso, alla fine di ogni programma, mi chiedo sempre se ho dato al pubblico qualcosa di nuovo. La risposta positiva a questa mia domanda è un valore più importante di qualsiasi potenziale guadagno.

Altre curiosità e Anticipazioni? Tra in nomi in lista ci sono Elisa, Max Pezzali anche se ci tengo a dire che ogni puntata nasce in maniera spontanea perchè sono più attento a quello che sto facendo in quel momento e non a quello che accadrà. Fondamentale è stare insieme e la possibilità di poter godere tutti insieme di qualche cosa è necessaria. La parte negativa dei social è che ti isolano. Invece quando stai insieme devi andare oltre la tua solitudine.

Con il Roxy Bar é un po’ amplificare lo spirito radiofonico? Io lo dico sempre che il Roxy Bar solo casualmente ha le telecamere perchè, a tutti gli effetti, è un programma radiofonico. Grazie Red e Bentornato Roxy Bar! Intervista a cura di Giovanni Pirri

1459914_10151728054210947_760255880_n
NOTE E AGGIORNAMENTI SULLA NUOVA PUNTATA

Ospite anche il rinomato Chef Bruno Barbieri. Gli artisti emergenti che perteciperanno al Trofeo Roxy Bar saranno i Better Place da Pisa, Giulia Daici da Udine e NonGiovanni da Lecce. Ci sarà anche la possibilità di votare l’artista che è piaciuto di più andando sulla home del sito ufficiale: http://www.roxybar.tv

Intanto anche La Stampa trasmetterà la diretta tramite il link http://www.lastampa.it/dirette/roxybar Per le Interazioni in diretta: Twitter: @RoxyBarTv – Skype: RoxyBarTv Disponibile anche la APP gratuita “Roxy Bar Tv” per smartphone e tablet. Per partecipare in trasmissione tra il pubblico basta scrivere a [email protected]

E SE TI VA LO GUARDI ANCHE DA NOI


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog