Magazine Cucina

Spezzatino di manzo con verdure

Da Ziricoccola @ziricoccola

Spezzatino di manzo con verdure (6)

Giol (3)
Spezzatino di manzo con verdure (1)

Spezzatino di manzo con verdure (2)
Spezzatino di manzo con verdure (3)

Spezzatino di manzo con verdure (4)
Spezzatino di manzo con verdure (5)

Spezzatino di manzo con verdure

Lo spezzatino di manzo con verdure è uno dei piatti della tradizione della mia famiglia, una di quelle ricette che non trovi scritta nel ricettario della nonna, perché fatto di una consuetudine ormai assoldata, da azioni consolidate, senza percentuali esatte di ogni ingrediente, dosato invece con grande sapienza dall’esperienza.

Cercherò di riassumere quei gesti e quelle dosi, accompagnando il tutto da un buon vino rosso, un Rosso del Castello dell’Azienda Agricola Biologica Giol ad esempio, che dal 1427 produce vini in quel di Treviso, zona di tradizioni con radici rurali profonde, come la mia  amata Bologna.

INGREDIENTI (per 4/6 persone)

500 gr di carne di manzo da spezzatino

400 gr di salsa di pomodoro

4 patate

4 carote

2 cipolle

2 coste di sedano

2 spicchi d’aglio

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

PROCEDIMENTO

Mettere in una larga casseruola (di coccio o di acciaio) tre cucchiai d’olio e unire le cipolle tagliate a tocchetti grossolani, poi la carne a cubi non troppo piccoli, facendola rosolare a fuoco vivo fino a che cambierà colore.

Abbassare la fiamma e unire le altre verdure a tocchetti non troppo fini, aggiungere una bella macinata di pepe e una presa di sale (o salamoia bolognese).

Unire la salsa di pomodoro, coprire d’acqua e far sobbollire a fiamma minima circa due ore: se si dovesse ritirare troppo, unire un bicchiere d’acqua di tanto in tanto.

Alla fine, lo spezzatino dovrà risultare sugoso, non asciutto, ma nemmeno brodoso; le verdure dovranno risultare cotte, ma non spappolate.

Regolare di sale e pepe, spegnere e coprire con il coperchio.

Far riposare una mezz’oretta e servire, accompagnando con abbondante pane per poter “tocciare il sugo”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines