Magazine Gay

"Spread the Truth, Not the Disease" HIV Awareness

Da Bibbovintage
  • Despite knowing the information about HIV, too many young people feel invincible and invulnerable to the serious threat of being infected. So, in order to infect my audience with reality and the fear of HIV, I designed a powerful visual campaign consisting of graphic and personal imagery that creates a permanent emotional response. I strategically implemented "urinal posters," "stall posters," and car fliers to reach both the straight community and the gay community at the most critical times. With support from local bars, nightclubs and events, my overall message is delivered as a system of unexpected reminders to practice safe sex.
  • These posters are hung at eye level above each urinal in the men's bathroom and on the back of the door in each stall of the women's bathroom. They are strategically placed to catch my audience at a very intimate moment. It is almost impossible to not stare the young person in the eyes while reading the facts written on their face.
  • The powerful statistics are received first and then the rest of my message is discovered before leaving the restroom on one of these 3 posters which are hung near the mirrors. They also can also be used as car fliers and serve as a critical last chance to infect the fear of HIV and ask my audience "How lucky are you?" as they leave the bar or club at the end of the night.
  • This campaign has evolved tremendously since it first started during the fall of 2009 as a project for my Visual Advocacy class, which was entered in a contest on DesignIgnitesChange.org. Fortunately, I've received excellent feedback from the Kansas City community. In fact, my project was discovered by a local HIV Awareness organization called the Millennial League (part of the AIDS Service Foundation of Greater Kansas City) and I was hired as a creative director/designer to work with a professional photographer named Cameron Gee and produce my project as an official poster campaign to represent the organization. The campaign was launched on February 12th, 2010 and is currently in use around Kansas City.
    Since working with the Millennial League, I was given the opportunity to share my project with over 300 people at the World's AIDS Day Luncheon on November 30th, 2009 in Kansas City and also at a local church in January of 2010. Additionally, I was interviewed about the campaign on 90.1 KKFI "The Tenth Voice" on February 6th, 2010. 
  • Pur sapendo le informazioni circa l'HIV, troppi giovani si sentono invincibili e invulnerabile alla minaccia di essere infettati. Pertanto, al fine di infettare il mio pubblico con la realtà e la paura del virus HIV, ho progettato una campagna potente visivo costituito da immagini grafiche e personale che crea una risposta emotiva permanente. Ho implementato strategicamente "poster orinatoio", "poster stallo", e volantini auto per raggiungere sia la comunità retta e la comunità gay nei momenti più critici. Con il sostegno della locale bar, discoteche ed eventi, il mio messaggio complessivo è fornito come sistema di promemoria inatteso di praticare sesso sicuro.
    #
    Questi manifesti sono appesi ad altezza d'uomo sopra ogni orinatoio nel bagno degli uomini e sul retro della porta in ogni bancarella del bagno delle donne. Si tratta di una posizione strategica per raggiungere il mio pubblico in un momento molto intimo. E 'quasi impossibile non guardare il giovane negli occhi durante la lettura dei fatti scritto sul loro volto.
    #
    Le statistiche sono potenti ricevuta per prima e poi il resto del mio messaggio viene scoperto prima di lasciare il bagno in uno di questi 3 poster che c'era vicino alla specchi. Possono inoltre essere utilizzati anche come volantini auto e servire come occasione critica ultimo di infettare la paura del virus HIV e chiedo al mio pubblico "quanto sei fortunato?" che lasciano il bar o club alla fine della notte.
    # Questa campagna si è evoluta enormemente, poiché ha iniziato durante l'autunno del 2009 come progetto per la mia classe Visual Advocacy, che è stato iscritto a un concorso su DesignIgnitesChange.org. Fortunatamente, ho ricevuto un ottimo riscontro da parte della comunità Kansas City. In realtà, il mio progetto è stato scoperto da un'organizzazione locale HIV consapevolezza chiamata Lega Millenario (parte del Servizio AIDS Foundation di Greater Kansas City) e sono stato assunto come direttore creativo / designer di lavorare con un fotografo professionista di nome Cameron Gee e produrre il mio progetto come una campagna di poster ufficiale per rappresentare l'organizzazione. La campagna è stata lanciata il 12 febbraio 2010 ed è attualmente in uso in tutto Kansas City.

    Dal momento che lavoro con la Lega Millenario, mi è stata data l'opportunità di condividere il mio progetto con più di 300 persone al World AIDS Day di pranzo per il 30 novembre 2009 a Kansas City e anche in una chiesa locale, nel gennaio del 2010. Inoltre, sono stato intervistato circa la campagna sul 90,1 KKFI "La Decima Voice" il 6 febbraio 2010.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Punk is not dead

    Punk dead

    Al di là di ogni slogan evocativo e/o propagandistico, di ogni tentativo di riportare in auge un lifestyle appartenente al passato e di celebrare la cultura... Leggere il seguito

    Da  Federica Tadini
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Ruby or not ruby

    Ruby ruby

    Ruby, IrisRIS – CSI – El Condor Pasa“Tu sapessi che cosa è Roma! Tutta vizio e sole, croste e luce: un popolo invasato dalla gioia di vivere,... Leggere il seguito

    Da  Nike
    SALUTE E BENESSERE
  • Please, do not…

    Please, not…

    Questa è una campagna realizzata per la Santa Casa Ospedale da Y & R, è un modo nuovo e divertente per incoraggiare le donazioni di sangue, tema che... Leggere il seguito

    Da  Sushit
    LIFESTYLE