Magazine Internet

Stay

Da Pedroelrey

L’80% delle conversazioni avvengono altrove rispetto al sito web dove sono state generate, o forse per meglio dire, iniziate.

Un dato, quello riportato dall’ infografica, che fa parte, anche, della mia esperienza quotidiana di partecipazione a FriendFeed, dove l’ultimo caso, in ordine cronologico, al momento della redazione di questo articolo registrava oltre 400 commenti contro i “miseri” sei all’interno del blog di chi aveva originato la #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed"> #InnovaCT telecom italia, parliamo di working... - Massimo MaxKava Cavazzini - FriendFeed">discussione.

Questa evoluzione trova conferma anche in termini di accessi alle edizioni on line dei quotidiani e potrebbe avere un ulteriore impatto negativo in termini di prospettive sui già miseri ritorni che gli editori complessivamente ottengono dal web in termini di revenues pubblicitarie.

La reazione degli editori a questo fenomeno attualmente parrebbe essere quella di affidarsi maggiormente ai blog all’interno delle loro piattaforme, generando un modello di e-journalism dove i giornali assomigliano sempre più ai blog e viceversa, rendendo, forse, ancor più complessa la situazione.

Ad adbundatiam, in questo modo, da un lato, si legittimano le attese di un riconoscimento economico da parte di quelli che sapientemente Roberto Favini ha definito “i giardinieri”e, dall’altro, si rischia di complicare la già spinosa questione sulla trasparenza di quanto viene pubblicato.

Ai tempi della mia giovinezza era in voga, tra le tante, una canzone il cui ritornello: “Oh, won’t you stay, just a little bit longer, please let me hear you say that you will, say you will” sembra composto ad hoc per descrivere le attuali aspirazioni frustrate degli editori.

Torneremo sicuramente a parlarne, anche di persona.

Stay


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog