Magazine Cinema

STONER - di John Williams

Creato il 26 marzo 2012 da Ilibri
STONER - di John Williams STONER - di John Williams

Titolo: Stoner
Autore: John Williams
Editore: Fazi
Anno: 2012

La vita di William Stoner è anonima e incolore e si consuma stancamente, senza avventure né colpi di scena. La trama è facilmente intuibile, il finale è svelato con franchezza nella prima pagina, come a voler avvertire che non ci saranno sorprese. Lo stesso Stoner è un uomo mediocre, arrendevole, incapace di dominare gli eventi. Eppure vi assicuro che questo libro è un esempio di grande, grandissima letteratura.

Stoner va esplorato, discusso e riletto. Perché ti lascia la sensazione che ogni parola sia quella giusta, che ogni frase sprigioni una straordinaria intensità.

La prosa di John Williams è chiara, pulita ed elegante. Mai una forzatura, un’indecisione. E i personaggi sono vivi, profondamente umani, e l’autore li descrive con discrezione, è un narratore attento e compassionevole che non giudica e non commenta.

Vi farà arrabbiare e riflettere, commuovendovi e lasciandovi un senso di amarezza e tanti interrogativi. Perché nessuno conosce veramente la vita di un altro…

Nato nel 1891, in una fattoria vicino a Booneville, William Stoner arrivò a Columbia con un completo di panno nero pagato con i risparmi di sua madre e un vecchio cappotto pesante appartenuto a suo padre.

Iscriversi all’università non era stata propriamente una sua scelta, però fu l’unica strada che percorse, diventando poi ricercatore e insegnando fino alla morte.

Alla Columbia conobbe i suoi amici, Masters e Finch, ma non li seguì quando decisero di arruolarsi. «Non si sentiva in colpa per la sua decisione, e quando l’arruolamento divenne generale, fece domanda per l’esonero senza particolare rimorso. Ma era cosciente degli sguardi che gli lanciavano i suoi colleghi più anziani e della sottile irriverenza che si nascondeva dietro l’atteggiamento apparentemente immutato dei suoi colleghi».

Fu risoluto e coraggioso, però, quando chiese di conoscere Edith Bostwick, che sarebbe diventata sua moglie.

Edith è un personaggio straordinario, la sua storia è un libro nel libro.

«Il suo apprendistato morale, sia a scuola che a casa, era stato censorio nei modi e coercitivo negli intenti e quasi interamente mancante riguardo il sesso».

Un matrimonio che si rivela drammatico sin dall’angosciante luna di miele, che passa con rapidità dall’indifferenza all’insofferenza.

«Stette a guardarla per un pezzo. Provava un senso di remota pietà, amicizia riluttante e rispettosa consuetudine. Ma anche una tristezza dolente perché sapeva che quello spettacolo non avrebbe più suscitato in lui l’agonia del desiderio e che quella presenza non l’avrebbe più commosso come un tempo. Poi la tristezza si affievolì e la coprì gentilmente. Spense la luce e si coricò accanto a lei».

Quando finalmente scopre e vive la passione, donando anche a noi delle pagine incancellabili dalla memoria e dal cuore, Stoner non è in grado di difenderla, e si accontenta del rifugio dei ricordi…

«Oltre il torpore, l’indifferenza, la rimozione, quell’amore era ancora lì, solido e intenso».

Pubblicato per la prima volta nel 1965, Stoner è stato ristampato dalla New York Review of Books nel 2003. Per noi è il regalo di Fazi Editore.

Voto i-LIBRI:

5stelle

 

  

button acquista feltrinelli

 

  

 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • John Carter

    John Carter

    Anno: 2012Distribuzione: Walt DisneyDurata: 132’Genere: Avventura/FantascienzaNazionalità: USARegia: Andrew Stanton Da Stargate in poi (ma ancora prima Star... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • John Jude Palencar

    John Jude Palencar

    L'arte, i dipinti e le illustrazioni di John Jude Palencar (1957, Fairview Park, Ohio, USA) tra fantascienza, horror, fantasy e spettacolari riferimenti ai... Leggere il seguito

    Da  Ant
    ARTE, CULTURA, LIBRI, MUSICA, TALENTI
  • John Rambo

    John Rambo

    Regia: Sylvester StalloneOrigine: UsaAnno: 2008Durata: 92' La trama (con parole mie): John Rambo vive ormai da anni nel cuore della Thailandia, guadagnandosi... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • John Carter

    John Carter

    Regia: Andrew StantonOrigine: UsaAnno: 2012Durata: 132'La trama (con parole mie): l'ex soldato confederato John Carter, alla ricerca di una vena d'oro che... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • John Carter

    Andrew StantonOggi, com'è iscritto nella nostra cultura di massa, il fantastico Marte (Barsoom) dei romanzi di Edgar Rice Burroughs deriva da due fonti, non una. Leggere il seguito

    Da  Giorgioplacereani
    CINEMA, CULTURA
  • John Brophy

    John Brophy

    Le opere di John Brophy nascono nel suo computer e poi crescono e arrivano a maturazione su tela. Il suo stile estremamente originale e interessante trae... Leggere il seguito

    Da  Ant
    ARTE, CULTURA, LIBRI, MUSICA, TALENTI
  • Doppia recensione: Stoner di John Williams

    Doppia recensione: Stoner John Williams

    Recensione di Emanuela D’Alessio «Ma non capisce, Mr Stoner?», domandò: «Non ha ancora capito? Lei sarà un insegnante». Al’improvviso gli sembrò che Sloane si... Leggere il seguito

    Da  Viadeiserpenti
    CULTURA, LIBRI