Magazine Opinioni

Strategia della tensione o cosa?

Creato il 21 maggio 2012 da Kris @zinfok
Strategia della tensione o cosa? Roberto Scarpinato è un magistrato, Procuratore generale alla Corte d'Appello di Caltanissetta. In queste ore molti blog e giornali web stanno riportando una notizia che riguarda proprio lui e una sua intervista a Skytg24 in cui spiega le varie ipotesi dell'attentato. Oltre a non escludere la mandante mafiosa (in cui comunque denota delle anomalie: La mafia [...], quando colpisce dei civili [...] non rivendica mai apertamente le stragi perché impopolari e scatenano effetti controproducenti per l'organizzazione [...], fa male agli affari.), Scarpinato aggiunge queste parole:
Potrebbe esserci qualcuno che ha interesse nell’usare una causale mafiosa che apparentemente sembra chiudere il cerchio per nascondere altre causali che devono restare occulte e che, se hanno un senso, devono incidere nella realtà e quindi sul processo politico in atto, creando un clima di destabilizzazione, di panico e di insicurezza [...] Per queste ipotesi non possiamo che fare appello alle esperienze del passato e, nel passato, la strategia stragista aveva scopi di stabilizzazione o destabilizzazione del quadro politico. Quindi direi qualcuno che vuole fermare il cambiamento o accelerarlo [Young].
 Parole molto chiare che mostrano un aspetto inquietante nello scenario dei fatti. Ora, su La Stampa, è stata pubblicata la foto dell'esecutore dell'attentato che sembra una persona isolata. Sta ora agli inquirenti indagare su chi saranno i mandanti dell'attentato: un evento vile che ha lasciato a tutti rabbia e dolore. Lasciamo fuori il populismo e facili tornaconto, le idiozie inutili e le ipocrisie. Confidiamo nella vera giustizia. 
Strategia della tensione o cosa?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :