Magazine Società

Stronzate notturne

Creato il 02 febbraio 2011 da Lacocchi @laCocchi

Mi ricordo quando stavo partendo per la California, e speravo in cose che poi non sarebbero accadute, ma ci speravo.
Mi ricordo quando abbiamo dormito la prima volta insieme, e mi sembrava tutto bellissimo.
Mi ricordo quando speravo ti risvegliassi, e quando piangevo di nascosto perchè non era il caso che mi vedessi.
Mi ricordo quando mi sembrava tutto più semplice, e invece non lo era.
Mi ricordo quando sono rimasta per la prima volta delusa. E il male che mi ha fatto.
Mi ricordo quando ho capito cose che prima non capivo. O cercavo di non capire.
Mi ricordo quando facevo finta di niente, e invece il niente era tutto.
Mi ricordo quando ti ho detto "Ti amo", e quando ti ho detto "Non ti amo più". Mi ricordo quando sono tornata a casa. E mi ricordo anche come stavo.
Mi ricordo quando ti ho parlato di cose di cui prima non si parlava. E mi ricordo le tue lacrime nascoste da parole cattive.
Mi ricordo anche le stronzate che mi han detto, e mi ricordo che io ci credevo pure.
Mi ricordo quando pensavo che le bugie fossero meglio della verità.
Mi ricordo quando ho parlato per la prima volta di cose serie. E la paura che si prova.
Mi ricordo quando per scrivere qualcosa, riascoltavo la stessa canzone un milione di volte. Perchè era la canzone giusta al momento giusto.
Mi ricordo la prima volta che ti ho incontrato, e che ci siamo presentati. E che ti ho offerto un bicchiere di vino alle 11 del mattino.
Mi ricordo il mio primo concerto. E mi ricordo la mia prima canna. E la mia prima sbronza.
Mi ricordo che un tempo credevo in cose in cui ora non credo più.
Mi ricordo che una volta dormivo ad ore decenti, non rimuginavo sulle cose, non mi chiedevo ogni volta il perchè delle cose. Non sempre.
Mi ricordo quella sera che ci tiravamo i sassi nel giardino, e ridevamo come delle cretine. E mi ricordo le lettere infinite che ci mandavamo. Che poi ad un tratto sono finite.
Mi ricordo quando mi hanno detto che le persone poi capita che se ne vadano.
E mi ricordo quando mi hanno detto che stavi per nascere tu.
E mi ricordo quando pensavo che non si potesse uscire da una situazione. E invece si può.
E mi ricordo che ogni tanto ricordarsi di certe cose non fa male.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine