Magazine Africa

Sudafrica/Urge riforma agraria "seria"

Creato il 26 agosto 2015 da Marianna06

7011_image

Quasi 56.000 richieste di restituzione di proprietà terriere sono state presentate alle autorità sudafricane dallo scorso aprile, sfruttando una normativa approvata lo scorso anno. Lo rende noto la stampa locale, citando un documento del partito di governo African national congress (Anc).

Il numero di richieste ricevute, notano i media, è pari a circa il 70% di tutte quelle presentate quando era in vigore la vecchia legge, che fissava come data ultima per la presentazione delle domande l’anno 1998.

La questione terriera in Sudafrica è uno dei nodi rimasti irrisolti dopo la fin del regime di apartheid, che puntava a riservare alla minoranza bianca l’87% del territorio sudafricano.

Il processo di restituzione e compensazione fu introdotto dopo le prime elezioni democratiche del 1994, ma ha finora proceduto a rilento: le stime sulle terre effettivamente ‘restituite’ oscillano tra i 5,5 e i 9,4 milioni di ettari (l’area del Sudafrica è pari ad oltre 122 milioni di ettari). Secondo dati del centro studi specializzato Plaas di Città del Capo, circa il 45% dei neri sudafricani reclama ancora oggi un accesso a proprietà terriere.

          a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :