Magazine Passione Motori

Suzuki Bandit 1200 by Quarter

Da Racing Cafè
Nel corso degli anni la Suzuki Bandit si è distinta soprattutto per le sue doti di affidabilità e praticità. Linea classica, motore robusto e una linea senza eccessi non hanno però permesso a questa moto di affermarsi sul mercato italiano in termini di vendite.
Special su base Suzuki Bandit che incontrano i miei gusti sono abbastanza rare ed è il motivo principale per cui non appaiono di frequente al Cafè. Per colmare questa lacuna mi sono venuti in aiuto,involontariamente, i ragazzi dell'atelier nipponico Quarter che hanno allestito, in maniera sportiva, l'ultima serie della naked giapponese dotata del mitico quattro cilindri in linea di 1200 cc, raffreddato ad aria e olio.
Con poche ma mirate modifiche questa Bandit ha cambiato look: da naked dall'aspetto sobrio e tranquillo si è trasformata in una nuda monoposto pronta ad aggredire tornanti. Cerchi a razze Magtan, pinze Brembo su entrambi gli assi che mordono nuovi dischi, pompe radiali Brembo per freno e frizione, scarico completo e colorazione ufficiale Suzuki sono gli elementi di spicco che caratterizzano questa trasformazione "racing" della Bandit.
Volevo attirare la vostra attenzione anche sul particolare andamento dei collettori, e su quello della staffa che regge il singolo terminale di scarico.
Niente male!
Francè
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Suzuki Bandit 1200 by Quarter
Foto: Quarter

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :