Magazine Informatica

Tablet android, Alphapad

Creato il 15 giugno 2012 da Mocoworld @mocoworld
 

Tablet android, Alphapad

Esistono vari modelli di tablet android che si possono distinguere in due categorie:
quelli di “brand” ossia che recano la marca
e quelli “no brand” ossia che non hanno marchio, o marca conosciuta

Qual’è la differenza?

I produttori di marche offrono la qualità.
In realtà anche dispositivi dei produttori minori di tablet, quelli non di marca diciamo, hanno lo stesso il marchio di fabbrica, offrono la garanzia e ricambi per eventuali riparazioni.
La differenza “sostanziale” è la qualità quando si devono utilizzare materiali costosi, ed è quello che si domandano tutti, ossia la qualità di un prodotto di marca è superiore rispetto a quella non di marca?
Gli articoli dei non marchi o meglio produttori minori costano sempre di meno, il costo però non è dovuto alla qualità più bassa, ma agli investimenti non sostenuti per le pubblicità e i servizi aziendali, che le marche devono pagare e comunqe devono rientrare delle loro spese.

I tablet di marchi minori sono migliori o uguali di prestazioni rispetto a quelli di marca che si comprano a 500-600 euro?

Rispetto al costo si, capita anche di spendere la metà o un quarto per un prodotto che ha prestazioni uguali o molto simili.

Esistono modelli che hanno caratteristiche uguali o superiori rispetto ai modelli e alle marche conosciute infatti il mercato dell’elettronica è in continua evoluzione. Tant’è che gli stessi dispositivi vengono venduti con marchi diversi in altre nazioni all’estero. Ci sono dei modelli che hanno caratteristiche interessanti, altri meno, alcuni basse.

Sicuramente tutti tablet rispondono alle caratteristiche essenziali ossia: connessione wifi,installazione e disinstallazione programmi,funzionalità e riproduzione audio video buone,leggere ebook, ascoltare musica, comporre documenti, e utilizzare giochi.

L’importante è conoscere e distinguere i tablet dal loro processore, essendo che esistono svariati tipi di processore

Non è possibile aggiornare un modello di tablet all’infinito, cioè l’hardware del tablet è costruito per una versione di Android e magari supporta qualche aggiornamento, ma non sarà possibile installare andoroid 3.0 ad esempio sui modelli costruiti per Android 2.0, infatti la riscrittura del sistema operativo non funziona come per un computer.

L’ALPHAPAD CON SISTEMA ANDROID 4.0

Alphapad Android

Questo tablet ha un display da 9.7 pollici di tipo touch screen con capacità resistiva touch di 10 punti, con fotocamera frontale e posteriore da 2 megapixel, il jack da 3,5 mm per le cuffie, il collegamento ad internet avviene unicamente tramite Wifi, non è presente il modulo gps.

All’interno della confezione si trova il tablet, il manuale in inglese, il caricabatteria e un cavetto che fa in modo di collegare il tablet con qualsiasi dispositivo USB dalla porta “generale”, quindi potete leggere qualsiasi tipo di chiavetta, collegarlo al computer per scaricare/caricare dati, oppure utilizzare la seconda porta per collegarlo direttamente a un hard disk esterno.

Ha una capacità di 16 giga e può supportare le micro sd sino a 32 giga, la versione android è la 4.0 l’ultima rilasciata ad ora

Lo schermo del tablet è protetto da una pellicola removibile che si può lasciare attaccata se non si vuole che lo schermo si rovini, almeno momentaneamente sino a quando non si ha la possibilità di comprare una pellicola protettiva “più seria” o una custodia con proteggi schermo, per evitare che il nostro schermo touch screen si rovini.

Lo schermo touch screen funziona sia con le dita (consiglio l’uso di una pellicola protettiva poichè con l’acido delle mani o i residui sporchi a lungo andare si rovina, essendo che lo schermo è la nostra “tastiera”, il nostro “mouse” il nostro “joystick” e anche il nostro schermo!) funziona anche con le classiche penne touch screen (preferite se non si vuole rovinare lo schermo, è consigliato lo stesso l’uso di una pellicola protettiva).

Lo schermo può essere orientato in modo orizzontale o verticale, a seconda di come si è più comodi, alcune applicazioni impongono una visione o l’altra, il cambiamento tra schermo orizzontale e verticale è abbastanza immediato.

Tra i programmi preinstallati c’è google play (applicazione gratuita, aggiornata, di google che permette di scaricare applicazioni come programmi o giochi, si trovano sia a pagamento che gratuiti) inoltre c’è Skype, adobe flash, adobe reader, un reader per e-book, un registratore di suoni, e Google come browser, e le mappe (essendo che funziona anche come navigatore) tutti installati e funzionanti correttamente dopo aver inserito, se necessario, le proprie credenziali.

E’ un ottimo ebook reader, si possono infatti leggere i libri con il programmma di adobe flash ( l’utilizzo di questo programma è forzato se i nostri pdf contengono password) si possono ingrandire le pagine per avere una lettura più grande o migliore, oppure si può utilizzare la libreria degli e-book, dove vediamo le copertine dei nostri libri con tutta la nostra raccolta.

Come formati di testo supporta i txt, i pdf, e chm

Le dimensioni del tablet sono praticamente equivalenti a quelle dell’ipad 2, 24.1 cm di altezza x 18.6 cm larghezza x 0.98 cm spessore, pesa 0.73 kg.

Per le foto è disponibile una galleria per la loro visualizzazione e i formati supportati sono png, jpg, e bmp, come video invece supporta i formati 3GP, MP4, AVI, RM/RMVB, WMV, MOV, per l’audio MP3, WAV.

La risoluzione massima dello schermo è 1024 x 768 (4:3).

Tutte le applicazioni installate o che installerete si autoaggiornano in modo tale da essere sempre funzionanti correttamente.

Inoltre sulla scatola dicono 5 ore di durata massima, beh la durata dipende dall’utilizzo che se ne fa, io utilizzandolo un giorno facendo ricerche internet usando le applicazioni e leggendo libri senza mai spegnerlo ho contato una durata di circa 9 ore, ovviamente se si utilizza per giocare o per vedere i video le ore di durata diminuiscono, la batteria di fatti diminuisce in dipendenza all’utilizzo di quali applicazioni si aprono.

La maggior parte di accessori per iPad quali pellicole antigraffio, porta tablet, vanno benissimo anche per questo tablet.

La sensazione che vi rimane è che una volta in mano, si possono fare tutte le medesime cose dei suoi fratelli piu’ costosi, certo con qualche compromesso da accettare, ad esempio la fotocamera di qualche pixel inferiore, ma se si vuole avere in “mini computer” sempre a portata di mano quello è il meno.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog